Alibaba ed il tesoro d’oriente. Ovvero come vendere 100 SUV Levante Maserati in 18 secondi

Set 20th, 2016 | Di Altri | Categoria: Editoriale


Chi pensava che sul web si potessero vendere solo prodotti di basso e medio costo, è stato ulteriormente deluso dalle dichiarazioni che l’ambasciatore della Repubblica popolare cinese in Italia Li Ruiyu ha pronunciato al convegno a Roma sul “Governo di Internet e sviluppo economico”.

La notizia è proprio di ieri: sul sito di Alibaba, sono stati acquistati on line ben 100 SUV Levante Maserati in soli 18 secondi…!

Una dichiarazione impressionante che ha evidenziato la forza che Internet sta assumendo in tutto il mondo ed in particolare in Cina.

Oggi in Cina, infatti, oltre 700 milioni di persone utilizzano Internet e 448 milioni di cittadini fanno acquisti tramite e-commerce. Pensate che è solo del 1987 la prima volta che un messaggio di posta elettronica raggiunse l’Italia dalla Cina attraverso la rete Itapack.

Questo dato stupefacente di vendita proviene da Alibaba: un gruppo di compagnie private, la cui sede si trova ad Hangzhou. Si tratta di aziende attive nel campo del commercio elettronico con 35 mila dipendenti in tutto il mondo. La Società è nata da una idea di Jack Ma appena nel 1999, ma già nel 2012 gestiva un fatturato maggiore della somma di Ebay più Amazon.com: la rilevante cifra di circa 170 miliardi di dollari di vendite.

Questa è un’ulteriore dimostrazione di come Internet, il web e l’e-commerce sta stravolgendo alla velocità della luce tutti i pregressi schemi di strategia di vendita. Solo fino a pochi anni fa, dai libri sacri del Marketing, si dava per assodato che un prodotto di lusso dovesse (e potesse) essere venduto solo tramite una rete specifica e prestigiosa di selezionati Concessionari.

Adesso, tramite pochi click, comodamente seduto sulla poltrona di casa, si può effettuare un acquisto di un prodotto con un prezzo al pubblico di partenza pari a 73.417 euro.

Tutto questo a beneficio del consumatore finale, ma soprattutto dell’azienda produttrice che piano, piano ridurrà la catena di distribuzione eliminando il canale al dettaglio ed aumentando in modo molto significativo i ricavi di vendita e l’utile lordo.

Tutto cambia, tutto può essere oggetto di revisione. Nulla è più certo ed immutabile.
Potenza del web…

di Massimo Antinolfi (in foto)

PH CONSULTING S.r.L.
Massimo Antinolfi
Corso Milano, 30
20900 MONZA (MB)
Tel. +39 347 95 15 790
Email: mantinolfi@libero.it

Related posts:

  1. Vendere low cost non è più facile che vendere premium. Scopri perché.
  2. Perché vendere servizi è ancora più facile che vendere prodotti
  3. Newsjacking: una tecnica di marketing borderline, ovvero ovvero il native marketing 2.0
  4. “Vendere è come radersi, se non lo fai tutti i giorni diventi un barbone”