Amazon, la password sarà un selfie

Mar 17th, 2016 | Di Altri | Categoria: Web e Dintorni


Alla base del progetto c’è la convinzione che in fase di autenticazione online una foto sia meno compromissibile rispetto a una password.
Anzi, per essere precisi, due foto.

Perché il sistema richiede due fotografie per accertare l’identità dell’acquirente.

L’approccio convenzionale all’autenticazione richiede l’inserimento di password che possono essere rubate o scoperte da persone che possono millantare identità non reali. Inoltre, l’inserimento di password sui dispositivi portatili non è sempre agevole, dato il rapporto tra la dimensione dello schermo e il dito umano.

L’immagine via selfie, invece, ripresa da due angolazioni, garantisce una maggiore accuratezza anche rispetto al riconoscimento facciale, spesso basato su parametri bidimensionali e dunque facilmente aggirabile con una fotografia.

Similmente a quanto accade con i Captcha, il sistema cui lavora Amazon prevede che all’utente venga chiesto di “provare di non essere un robot”, magari girando la testa o strizzando l’occhio.

Related posts:

  1. Un milione di selfie al giorno: Italiani popolo di narcisisti
  2. Amazon sempre più desiderata dalle PMI