Aumenta l’export italiano grazie al Digital Marketing

Feb 18th, 2016 | Di Altri | Categoria: Statistiche e Ricerche

digital-growth
Secondo uno studio di Co.Mark, azienda italiana di servizi di internazionalizzazione e Temporary Export Management, svolto su PMI italiane che operano nel mercato manufacturing un’attenta strategia di digital marketing può valere oltre un terzo del fatturato aziendale.

La ricerca, realizzata su un campione di aziende che operano nel settore della produzione industriale, con un fatturato medio di circa venticinque milioni di euro, mettendo in relazione le quote di fatturato e le politiche commerciali attuate per l’internazionalizzazione, nasce per aiutare le aziende a capire qual è l’effettivo contributo del marketing innovativo rispetto a quello tradizionale, che nello stato dei fatti ricopre ancora un ruolo importante e prevalente: in media, infatti, il 58% dell’attività commerciale delle Piccole e Medie Imprese che hanno deciso di innovarsi digitalmente resta di tipo classico.

Lo studio Co.Mark, evidenzia però che un lavoro mirato e quotidiano sfruttando un mix di strumenti e servizi digitali come le campagne pubblicitarie, soprattutto online (8,5%), l’email marketing (12,7%) e le attività sui social media (12,6%), possono contribuire a generare più del 30% del fatturato.

Di contro, gli strumenti classici del passaparola (3%) e delle fiere (4,5%) sembrano avere mediamente un effetto contenuto sul fatturato di un’impresa.

Related posts:

  1. Il 65% dell’export italiano online è moda
  2. Export alimentare italiano, obbiettivo da 50 miliardi di euro
  3. I cinesi adorano il lusso italiano, grazie al tax free shopping
  4. Presentato a Torino “Ingredienti di Digital Marketing per la Ristorazione”