Birra FORST partner esclusivo di Hero, la gara di mountain bike più dura e spettacolare al mondo

Mag 14th, 2016 | Di Altri | Categoria: Sponsorship


Birra FORST e Weihenstephan, non potevano mancare a uno degli eventi più spettacolari e seguiti dagli amanti non solo di mountain bike, ma da chi ha la passione per le grandi sfide atletiche quasi estreme.
La corsa HERO Südtirol Dolomites 2016 si svolgerà il 18 giugno su due percorsi: il primo che copre una distanza di 85 km e 4.500 metri di dislivello e il secondo, di 60 km e 3.200 metri di dislivello. Entrambi i percorsi si snodano sul famoso circuito della Sellaronda, attorno all’omonimo massiccio del Sella in Val Gardena. Gli atleti affronteranno questa durissima gara immersi in panorami unici e nella natura incontaminata di una delle valli più belle dell’Alto Adige.

Birra FORST, distributrice esclusiva per l’Italia dello storico marchio di Weihenstephan, sarà presente a questo importantissimo evento sportivo con la birra analcolica Weihenstephaner Hefeweißbier alkoholfrei. Questa birra ad alta fermentazione, dissetante e senza contenuto alcolico, è perfetta per coloro che praticano attività sportiva e quindi è la birra ideale per i partecipanti alla Hero Südtirol Dolomites 2016. Infatti i mountainbiker, appena raggiunto il traguardo, potranno dissetarsi con una Weihenstephan alkoholfrei.

L’edizione di quest’anno del prestigioso evento è la prima alla quale Weihenstephan e Birra FORST partecipano come sponsor, dissetando gli oltre 4.000 atleti partecipanti.

Birra FORST e Weihenstephan da sempre sostengono con grande entusiasmo lo sport. Ancora di più in questa occasione in cui, insieme a HERO Südtirol Dolomites, l’altro grande protagonista è il meraviglioso territorio altoatesino, al quale in particolare Birra FORST è indissolubilmente legata, perché vi è nata e per sempre ci rimarrà.

Related posts:

  1. Birra gratis, ma prima fatti amico un Canadese!
  2. Vibram Hero ricarica il tuo smartphone
  3. Beck’s è la birra ufficiale del Mondiale FIFA 2014 in Italia
  4. Olimpiadi 2024, ecco i loghi in gara