Boom degli alimenti “senza” glutine, chimica e ogm

Apr 5th, 2016 | Di Altri | Categoria: Consumi e Consumatori


Nelle borse della spesa degli italiani finiscono alimenti sempre più “selezionati”, con un’attenzione particolare verso i preparati che non abbiano aggiunte fuori dalla naturalezza del prodotto. Dall’aumento del 50% degli acquisti di alimenti senza glutine all’incremento del 20% di quelli biologici senza l’uso della chimica, fino al boom dei consumatori che cercano la garanzia “Ogm free”: sono cresciuti a due cifre in Italia nel 2015 i consumi di alimenti “senza”.

Una tendenza in forte ascesa e, nonostante il sovraprezzo da pagare il 70% degli italiani è disposto a pagare di più un alimento del tutto naturale, il 65% per uno che garantisce l’assenza di Ogm, il 62% per un prodotto bio e il 60% per uno senza coloranti.

Se gli acquisti di prodotti biologici confezionati fanno registrare un incremento record del 20 per cento, con più di un italiano su 3 che dichiara di acquistare cibi bio o naturali, sono quindici milioni le persone che mettono nel carrello prodotti locali a chilometri zero, mentre ad acquistare regolarmente prodotti tipici legati sono due italiani su tre.

A sostenere i consumi c’è anche il fatto che l’agricoltura italiana è diventata la più green d’Europa
via http://www.repubblica.it/

Related posts:

  1. La spesa è sostenibile, sfusa e senza pubblicità da Original Unverpackt a Berlino
  2. Cala la fiducia degli italiani nel sistema bancario
  3. Video senza audio più efficaci, Facebook ci insegna
  4. La crisi fa volare la nuova app di Risparmio Super: boom di download sull’App Store