Collezioni eyewear: i nuovi trends per la primavera estate

Mar 13th, 2014 | Di Altri | Categoria: Trend


Ispirati alle star, tra gli arrivi 2014 le tendenze moda per sognare l’estate: Rétro per il viso quadrato, Oversize per il viso a punta, Glam per il viso ovale. Ecco alcune delle importanti anteprime e novità a Mido, palcoscenico internazionale scelto per ribadire il proprio ruolo di leader del settore e per presentare innovazione e qualità in ambito lenti, strumenti e collezioni eyewear.

Essenzialità e finiture prestigiose
Sete lucenti, piumaggi rari, pietre dure: lo stile unico di Coco Song.
Materiali raffinati come la seta, leggiadri come le piume, preziosi come le pietre dure; Coco Song reinterpreta il fascino dell’estremo Oriente, una terra ricca di seducenti misteri, per presentare una gamma di montature dal fascino esotico e conturbante. Il mix sapiente di elementi contrastanti, uniti al gusto di un’eleganza sfarzosa, è il tratto distintivo di Coco Song che ancora una volta ci porta a sognare mondi esotici e lontani nel tempo e nello spazio. A Mido 2014 Coco Song, la linea di occhiali di Area 98 di gusto ricercato e non convenzionale, porta nella sua collezione la maestria, i colori e le tradizioni di un far-east ancestrale e misterioso.
Il tema trae ispirazione dalle antiche dinastie che per secoli hanno retto i domini sconfinati dell’Estremo Oriente. Di esse vengono celebrati la mitologia, la simbologia e il gusto; tutta la collezione è infatti un inno a un’opulenza raffinata e sfarzosa degna solo di un imperatore.
Principe della collezione, il modello Golden Phoenix dove la raffigurazione stilizzata del mitico animale, simbolo di fortuna e prosperità presso molti popoli del magico Oriente, campeggia argenteo ai due lati del frontale di acetato. La forma a gatto conferisce fascino e mistero allo sguardo, mentre le aste, innestate di piume, sono decorate in base a lavorazioni dal significato preciso. Altri elementi del Celeste Impero sono presenti nella collezione: il bottone a nodo, come nel modello Electric Lady, che presenta inoltre piccoli dettagli in swarovski, il drago stilizzato – simbolo per eccellenza del potere imperiale – presente in numerose montature tra cui il modello Lucky Dragon, le lavorazioni serpeggianti – segno di prosperità e longevità che decorano ad esempio i modelli Looking Over e Take Back-, o il simbolo della buona fortuna. Questi archetipi orientali si fondono con altri elementi tipici degli occhiali Coco Song: i frontali eleganti che giocano con il contrasto tra acetato ed elementi decorativi, le aste impreziosite da piume di uccelli o foglie essicate di piante rare, i piccolo sigilli in metallo con pietre dure come il turchese e l’occhio di tigre.
Come tutti i modelli Coco Song, un vero capolavoro capace di riportare alla mente mondi senza tempo e paradisi lontani.

Un tocco di fresca eleganza
Mido ha fatto da cornice all’appuntamento scelto da Rodenstock per presentare in anteprima la campagna Sunny Days, il cui lancio è previsto per la prossima primavera, che vedrà protagonista una nuova generazione di occhiali da sole intelligenti in grado di combinare funzionalità ed eleganza. La gamma Contrast ideale per gli sport all’aria aperta e per la guida, e la gamma Fashion, con colori alla moda che regalano il comfort di una lente sempre adeguata alle diverse condizioni luminose. Lo storico brand tedesco prima grande anticipazione, le nuove lenti fotocromatiche. Presentata in anteprima al pubblico internazionale in occasione della fiera Opti di Monaco, la collezione Claudia Schiffer by Rodenstock è ispirata ai colori e alle tendenze degli anni Sessanta e Settanta, perfettamente in linea con lo stile della top model tedesca e con la sua passione per il vintage e l’attenzione particolare per il mondo della natura. Otto occhiali da sole e nove da vista, ognuno in quattro varietà di colore, portano a nuova vita forme e linee dal fascino rétro grazie a colori dall’accento moderno: dalle trasparenze più accattivanti del rosa e del verde, al pattern tartarugato, dal nero al rosso Borgogna.

Passione e ricercatezza tutta italiana
Dolpi Made in Dolomiti (acronimo di DOLomiti e alPI) è un nuovo progetto di occhiali in legno, la materia prima utilizzata, e dall’altro il know-how del territorio in cui ha avuto origine, che è stato la culla della nascita dell’occhiale in Italia. Uomo e natura, design e maestria artigianale si trovano così riuniti in un prodotto unico che nasce all’ombra delle Dolomiti. Dolpi è il primo occhiale al mondo prodotto secondo lo schema PEFC, dove la filiera corta e la tracciabilità delle materie prime sono certificate.
Tre i nuovi modelli Dolpi presentati in occasione del Mido, assieme ad un rinnovo colore per i modelli esistenti. La novità assoluta è data dall’utilizzo del bicolore, nell’accostamento di due diverse essenze per un effetto cromatico originale e di tendenza. Paduk e olivo, rovere grigio e noce, louro preto e zebrano si incontrano grazie ad un nuovo connubio tra artigianalità e tecnologia.

Per la primavera estate 2014 la collezione di montature da vista Safilo intende celebrare il meglio della produzione made in Italy, interpretato con l’expertise e la passione maturata in 80 anni di presenza nel settore. Stile italiano, affidabilità e innovazione: con questi punti di forza Safilo presenta le nuove collezioni eyewear. La linea Seventh Street del marchio Safilo va incontro ai gusti del pubblico più esigente, quello dei più giovani che amano seguire le tendenze del momento ma con la possibilità di esprimere il loro gusto originale. Personalità, stile e praticità sono le principali caratteristiche della nuova collezione eyewear di Seventh Street.
Apro Spectacles nasce dalla passione per la moda e dall’amore per gli occhiali. Quando lo stile incontra l’artigianato nascono prodotti esclusivi: ogni occhiale è un esemplare unico di manifattura italiana. I prodotti Apro conciliano perfettamente design e comfort, sono occhiali made in Italy al 100% che utilizzano con sapienza l’acetato in modo da assumere una infinità di colori e sfumature e rendere gli Apro Spectacles inimitabili.
Silvian Heach, famoso fashion brand campano entra per la prima volta nel settore occhialeria, proponendo una collezione completa di occhiali sia da vista che da sole. Un’accogliente lounge room di 50 mq, immersa in una diafana atmosfera, mitigata dai colori tenui di licheni, tappeti e tessuti, per un ambiente unico creato dall’accostamento di materiali eterogenei come cartone, vetro e marmo, che si è meritato il premio quale miglior stand di Mido 2014. Il progetto Silvian Heach Eyewear, interamente curato all’interno dell’azienda in collaborazione con il famoso designer Paolo Seminara, prevede modelli da vista e 9 modelli da sole ideati ognuno in una gamma di cinque varianti colore. Cromie luminose e accesi toni fluo, in linea con le ultime tendenze moda, si sposano con l’acetato, materiale d’elezione della collezione, declinato sia nella variante trasparente sia stampato. Per vestire il viso in maniera perfetta, Silvian Heach propone forme eleganti e minimal: dai frontali ampi dal gusto rétro fino a quelli più squadrati di ispirazione contemporanea, la collezione risulta perfetta in abbinamento ad ogni outfit.
A Mido Lozza ha presentato Lozza Sartoriale, un progetto taylor-made coadiuvato dal Politecnico di Milano per creare occhiali su misura partendo dalla creatività e dalle esigenze dei clienti. Tre i momenti focali per il consumatore nella nuova esperienza creativa promossa da Lozza: dapprima si parte con la scelta del modello e dei colori, poi si passa alla personalizzazione con eventuali dettagli e incisioni e infine si conclude con l’importante fase di sartorialità in cui si prendono le misure. Con il progetto Sartoriale Lozza vuole così creare infiniti e unici occhiali forgiati sui propri clienti; il tutto sarà inoltre reso ancora più prezioso dal certificato di garanzia 100% sartoriale e dal packaging speciale personalizzabile con il proprio nome e iniziali. Si compone di sei modelli base di occhiali da vista, 4 in acetato e 2 in metallo, da personalizzare secondo tantissime combinazioni diverse di forme, colori, materiali e misure.
Persol lancia Film Noir Edition, una capsule collection che celebra il patrimonio di stile del marchio riportando sotto i riflettori un’elegante versione anni ’50 della Freccia Persol. Per creare questa nuova iconica edizione, Persol intraprende un viaggio di esplorazione e reinterpretazione di questa decade particolarmente ricca di fascino e di storia. Le meticolose ricerche d’archivio hanno così rivelato che la classica Freccia Persol aveva ai tempi varie declinazioni, fra le quali la Freccia Phoenix che oggi, reinterpretata con un tocco contemporaneo, rinasce in esclusiva per gli occhiali della Film Noir Edition.

Più che un ritorno a Mido, lo definirei un debutto per la Divisione Strumenti con uno stand esclusivo per presentare le ultimissime e importanti novità in serbo per il 2014. Essilor la tendenza è sempre più quella di rispondere alle necessità di un cliente esigente, attento alle novità e che ama distinguersi per il proprio stile, e l’offerta dell’azienda in tal senso e si dimostra sempre più performante e sofisticata. Le novità più importanti riguardano la Strumentazione da laboratorio e sono due in particolare: Mr Blue 2.0 con M’eye Sign e NeKsia. Il sistema numerico Mr Blue, punta di diamante dell’innovazione Essilor dal suo lancio nel 2009, è divenuto nel tempo un vero partner per i Centri Ottici. In occasione di Mido l’azienda ha lanciato Mr Blue 2.0, una piattaforma ibrida, evoluta ed ottimizzata rispetto alla strumentazione già conosciuta, che consente, nella fase di montaggio e grazie alla nuova funzionalità di micro-incisione, di raggiungere un livello superiore di personalizzazione. Si tratta di un nuovo orizzonte nel campo della personalizzazione tecnologica delle lenti: un’esclusiva Essilor in grado di impreziosire la lente in modo elegante e discreto - come funziona per il ricamo delle iniziali sulle camicie sartoriali - senza intaccarne però mai minimamente il comfort o la nitidezza e consentendo al Centro Ottico di differenziare la propria offerta rispetto al mercato e di offrire ai propri clienti un servizio davvero unico. Con M’eye Sign è possibile micro-incidere sulla superficie della lente ciò che il cliente più ama. Non solo le proprie iniziali, ma anche uno stemma sportivo o un ideogranna cinese, in base al gusto e alle passioni del portatore. NeKsia sta per New K, ad indicare una nuova generazione che sostituirà la storica Kappa. Una strumentazione ridisegnata e resa più moderna sul piano estetico, con un touch-screen e contenuti hardware aggiornati che permettono di leggere qualunque tipo di montatura, software experience davvero unica.

Mariella Belloni

Related posts:

  1. La campagna pubblicitaria primavera estate 2015 di Luisa Spagnoli
  2. torna MIDO Milano Eyewear Show
  3. Puma e Warner Bros. lanciano in tutta Europa le collezioni dedicate a Tom & Jerry e Superman
  4. the Flexx presenta le scarpe cult per l’estate dei mondiali