#comelomixo: la magia della miscelazione

Nov 28th, 2014 | Di Altri | Categoria: Sales Promotion


Camparisoda svela i suoi segreti di miscelazione grazie a una campagna web che sta conquistando la rete attraverso #comelomixo e offre la possibilità di vincere un’experience unica insieme agli amici a Barcellona.

Un insolito mago si è reso protagonista di una serie di video, dove con un gesto semplice proprio come l’amicizia, ha mostrato sei differenti modalità di miscelazione del prodotto in diversi bar, lasciando tutti a bocca aperta. Un approccio di comunicazione che porta Camparisoda a stupire i suoi consumatori e che suggerisce miscelazioni semplici, ottime per la sua degustazione. Il primo aperitivo pronto in bottiglia mantiene i suoi registri di comunicazione inediti e presenta, oltre al liscio ghiacciato, anche le sue sei declinazioni più immediate da preparare: liscio ghiacciato oppure miscelato con prosecco, succo d’arancia o di pompelmo, vermouth, tonica e Oransoda.

Dopo una campagna viral unbranded realizzata dal mago in prima persona, Camparisoda si è rivelato agli utenti e li ha coinvolti in un contest insolito, chiamando tutti a realizzare video che suggeriscano una semplice miscelazione, da condividere con i propri amici. Fino al 7 dicembre, attraverso il sito www.camparisoda.it, oppure scaricando l’app D-Still, tutti gli amanti dell’iconico aperitivo potranno cimentarsi nella realizzazione di un video che sveli la propria creatività nella miscelazione. In palio un weekend a Barcellona per sei persone per partecipare al festival Sònar, e un buono d’acquisto a settimana per il sito barcampari.it.

I video virali sono stati realizzati da Havas WW, sotto la direzione creativa di Erick Loi e Dario Villa, con l’obiettivo di trasmettere le modalità di consumo del prodotto e coinvolgere il pubblico in un’experience unica, legata alla semplicità dell’amicizia e della magia.

Tutte le informazioni relative al concorso sono disponibili sul sito www.camparisoda.it

Related posts:

  1. La magia di un sorriso che aiuta i bambini a non sentirsi in ospedale