Customer engagement: survey sulle evoluzioni del 2018

Giu 3rd, 2018 | Di Altri | Categoria: Statistiche e Ricerche


Commercio digitale e fisico stanno convergendo e i Retailer stanno pianificando nuove strategie per catalizzare l’interesse dello shopper.

La trasformazione del commercio porta con sè tante nuovi programmi e iniziative per far entrare nel punto vendita – fisico o digitale – il consumatore finale. La survey firmata BRP fa il punto proprio su questo trend e individua i pilastri per i Retailer del domani, tenendo ben presente che la vittoria appartiene all’agile. Brian Brunk, Responsabile di BRP, ha affermato:

“I modelli di vendita al dettaglio e di coinvolgimento dei clienti devono trasformarsi. Tuttavia le applicazioni e le infrastrutture di vendita al dettaglio ancora esistenti in molte organizzazioni non sono adeguatamente attrezzate per supportare i nuovi modelli di sell out. Per soddisfare le richieste dei propri clienti, i Retailer che nel 2018 vorranno vincere devono accelerare la trasformazione verso il commercio unificato basato sul cloud”

La ricerca ha messo in luce che l’81% dei Retailer prevede di avere un commercio unificato entro tre anni e che le quattro chiare vie da seguire per raggiungere questo traguardo RETAIL PROJECT le riposrta qui di seguito:

PERSONALE – Coinvolgere lo shopper attraverso la personalizzazione e la pertinenza è la chiave per attirare e mantenere i clienti. A questo proposito è emerso che l’83% dei Retailer proporrà vendite personalizzate, basate su acquisti dello shopper avvenuti nel passato.

MOBILE – La pervasività e la facilità d’uso dei dispositivi mobili offrono straordinarie opportunità ai Rivenditori in quanto il cliente ha modo di controllare la propria esperienza di vendita attraverso diversi canali. Il 62% dei Retailer prevede di aumentare l’utilizzo dei dispositivi mobili, come POS, entro la fine del 2019. Il 42% utilizzerà i dispositivi mobili di proprietà del cliente come punto vendita entro tre anni.

SOLUZIONI DI CONTINUITA’ – I clienti vogliono che i retailer seguno i loro spostamenti e le loro azioni tra i canali mentre scelgono e acquistano un prodotto.
SICURO – Si richiede maggiore sicurezza per i pagamenti e per le reti di pagamento.

via https://www.retailproject.it/2018-retailer/

Related posts:

  1. Come cambiano gli acquisti natalizi degli italiani, secondo deloitte xmas survey
  2. Il report del 2016 di HubSpot sulle prospettive dell’inbound marketing
  3. Consolidare la convergenza dei canali di relazione per facilitare la customer interaction
  4. Le tendenze del retail per il 2016