E-bike sempre più apprezzata dagli italiani

Apr 23rd, 2016 | Di Altri | Categoria: Statistiche e Ricerche


C’è chi la usa per andare al lavoro e chi la preferisce durante il proprio tempo libero: l’e-bike sta diventando sempre più il mezzo di trasporto amato dagli Italiani, grazie a un piccolo motore elettrico è facile pedalare senza il minimo sforzo.

Da una ricerca realizzata da OnePoll per Shimano, il brand giapponese di componentistica e tecnologia per biciclette più noto al mondo, emerge che la quasi totalità della popolazione preferirebbe muoversi con un’e-bike per andare al lavoro al posto di utilizzare i mezzi pubblici (85% circa).

La motivazione? Al primo posto, la necessità di fare esercizio fisico (77% circa): tutti i giorni seduti a una scrivania e con poco tempo da dedicare all’attività sportiva, gli Italiani vorrebbero approfittare del tragitto casa-lavoro per fare un po’ di movimento. La seconda preferenza scelta dal 57% è legata al piacere di stare all’aperto, mentre nel 40% dei casi i lavoratori eviterebbero volentieri di viaggiare “schiacciati” su tram o metropolitana, per cui sceglierebbero l’e-bike per muoversi liberamente.

Perché scegliere un’e-bike per andare al lavoro, al posto di una classica e tradizionale bicicletta? Una delle ragioni principali è data dall’arrivare più velocemente a destinazione (51%), seguita dalla comodità (43%), e poi per non arrivare accaldato in ufficio, poiché nella maggior parte dei casi non si dispone di una doccia “aziendale” (38%)

Ma una cosa mette d’accordo la maggioranza degli Italiani: gli aspetti legati agli incentivi da parte del Governo per la diffusione dell’utilizzo delle e-bike e delle bici in genere. Nell’ordine appaiono: carenza di piste ciclabili (63%), sussidi per l’acquisto di e-bike (52%) e l’organizzazione di giornate di prova per far conoscere a tutti questo ecologico e salutare mezzo di trasporto (49%).

Related posts:

  1. Bike frame adverts: piccoli bidget, grandi risultati
  2. AIPE e Clear Channel lanciano il Bike sharing a Roma
  3. Gli italiani consumano sempre meno bevande zuccherate
  4. Guerrilla Fineco con il bike-sharing