Come si evolveranno i pagamenti con dispositivi mobili nei prossimi 24 mesi

Mar 2nd, 2015 | Di Altri | Categoria: Breaking News


Secondo l’ultima indagine realizzata da MasterCard, i consumatori stanno cambiando il loro focus: mentre in precedenza le discussioni erano orientate sui temi della sicurezza dei mobile payment, oggi i consumatori discutono sui social media sulle opportunità offerte dai device mobili per esperienze di pagamento digitali.

MasterCard ha presentato oggi al Mobile World Congress i risultati della terza edizione dello studio annuale sui Mobile Payment, realizzato in collaborazione con PRIME Research. Lo studio ha tracciato le conversazioni dei consumatori sui social media, analizzando nel 2014 oltre 19,1 milioni di post degli utenti su Twitter, Facebook, Instagram, Forum, Weibo (CN), Google+ e YouTube, un numero considerevolmente più grande di conversazioni, se si considera che nel 2012 si era partiti dall’analisi di 85.000 post sull’argomento.

Lo studio ha messo in evidenza non solo un aumento significativo del volume delle conversazioni, ma anche un cambiamento sia nei toni sia negli argomenti discussi sui social media.

Ondata di conversazioni positive
• In generale il sentiment sui mobile payment continua a migliorare. Nel 2014 il 94% delle conversazioni globali è stato favorevole, in crescita rispetto ai dati 2013 (77%) e 2012 (70%).
• Le conversazioni più positive riguardano l’innovazione, l’esperienza di pagamento e la crescente accettazione da parte degli esercenti (91% del sentiment positivo).

La sicurezza fra i principali temi positivi di discussione
• In generale il 91% delle conversazioni sulla sicurezza è stato positivo, in crescita del rispetto ai dati 2012 (20%), anno in cui la ricerca ha registrato il tema come negativo.
• Le preoccupazioni legate al sicurezza, citate sia nello studio realizzato nel 2012 sia in quello del 2013, sono cambiate per i consumatori, che oggi riconoscono maggiore sicurezza alle soluzioni in questo ambito.
• Tokenizzazione e tecnologie biometriche sono i temi chiave delle conversazioni nel 2014 e hanno contribuito in maniera significativa a questa inversione di trend.

Focus sui benefici dell’innovazione per i mobile payment
• Anche se le conversazioni sulla sicurezza sono state fra le più positive, la ricerca ne evidenzia un volume basso.
• Le conversazioni sull’innovazione digitale e le esperienze di pagamento tramite device connessi online e mobili guidano la maggioranza delle discussioni sui social nel 2014 (71%).
o L’aspetto più positivo dei mobile payment è rappresentato dalla convenienza (94% del sentiment positivo). I consumatori si sono dimostrati entusiasti di condividere le loro esperienze di acquisto fatte con i dispositivi mobili, in particolare raccontando le modalità di utilizzo per le loro spese quotidiane.
o Assieme alla convenienza, le discussioni hanno riguardano anche incentivi e reward (ad esempio coupon, programmi e punti fedeltà (il 24% delle conversazioni). Questi benefit incentivano dunque i consumatori ad utilizzare i device mobili per i loro acquisti e rappresentano un’opportunità per MasterPass e altri servizi di pagamento digitale.

La lista completa degli annunci MasterCard in occasione del Mobile World Congress è disponibile nel nostro Digital Press Kit. Seguici @MasterCardNews e su @MasterCardIT con l’hashtag #WhatsNext per partecipare alla conversazione.

Lo studio
PRIME Research ha realizzato per MasterCard il terzo studio annuale sui Mobile Payment, ideato per identificare le evoluzioni dei comportamenti dei consumatori nei confronti dei pagamenti digitali e delle soluzioni mobile. Questo studio racchiude i risultati provenienti da oltre 19,1 milioni di post nel 2014 sui social media Twitter, Facebook, Instagram, Forum, Weibo (CN), Google+ e YouTube, raggruppando le opinioni dei consumatori di oltre 56 mercati fra cui Nord e Sud America, Europa, Africa, Asia e Regione Pacifica.

Quest’anno lo studio ha tracciato 8 milioni di conversazioni che riflettono una crescita di interesse nei confronti dei pagamenti digitali e delle soluzioni mobile, inclusi commenti dei consumatori e conversazioni guidate dalle notizie di attualità. L’istituto di ricerca PRIME, utilizzando metodologie e tecnologie proprietarie e ha identificato trend legati all’innovazione, la sicurezza e altri aspetti riguardanti i pagamenti digitali.

Related posts:

  1. Il boom del native advertising: +156% nei prossimi 5 anni
  2. Dispositivi di guida intelligente, ormai una realtà nelle flotte aziendali
  3. 15° INTERACTIVE KEY AWARD: Il Gruppo Media Key assegna i riconoscimenti assegnati ai migliori lavori veicolati su web e dispositivi mobile
  4. I brand non sono all’altezza delle aspettative nell’acquisto mobile