Fari puntati sulla riforma Ue del diritto d’autore che potrebbe rivoluzionare il web

Giu 21st, 2018 | Di Altri | Categoria: Primo Piano

“La riforma Ue sul copyright online potrebbe distruggere Internet per come lo conosciamo”.

Un’ipotesi sulla quale invita a ragionare il Corriere.it, presentando i contenuti della norma sul copyright approvata il 20 giugno per 15 voti a 10 dal Legal Commitee del Parlamento Europeo. Tuttavia, ricorda l’edizione italiana di Tom’s Hardware, correzioni sono attese su input degli stakeholder prima che ad esprimersi siano il Parlamento Europeo in seduta plenaria e il Consiglio dei ministri dell’Unione.

Uno dei nodi più rilevanti sarà la cosiddetta link tax ovvero il balzello che potrebbe obbligare i motori di ricerca a remunerare editori e piattaforme per i link mostrati nei risultati e/o contenuti coperti da diritto d’autore.

Related posts:

  1. Nasce SilverHub per rivoluzionare l’editoria fotografica
  2. A FIERAGRICOLA RIFLETTORI PUNTATI SULL’AFRICA
  3. Dal 2018 in Francia vietata la pubblicità, sulla tv pubblica, in programmi per bambini al di sotto dei 12 anni
  4. “How Do You See Me?” la nuova campagna di CoorDown per la Giornata Mondiale sulla sindrome di Down