La felicità negli ambienti di lavoro grazie al design

Apr 24th, 2016 | Di Altri | Categoria: Sociologia&Psicologia


Video artistici, sculture circondate da suoni, sensazioni; ma anche citazioni dell’architettura classica per riflettere su un nuovo approccio al progetto dell’ufficio, per trovare il senso del lavoro e dei suoi spazi.

Sarà tutto questo “A joyful sense at work”, ovvero “Il senso felice del lavoro”: un’installazione multicanale che è stata collocata nel Padiglione 9 - Stand C06-C08 al’interno del Salone ufficio del prossimo Salone del mobile di Milano.

Non solo: per la prima volta assoluta “A joyful sense at work” ha proposto uno sguardo anticipatore su quelle che saranno le nuove tendenze ancora al di là da venire, riferendosi a Workplace 3.0, il Salone ufficio 2017.

Inaugurato giovedì 14 aprile alla presenza di Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle politiche sociali, “A joyful sense at work” è un progetto di Cristiana Cutrona con Filippo Riniolo, Roberta Maddalena, Tommaso Melideo; il curatore artistico è Francesco Cascino.

La struttura si basa su tre cupole e vuole esprimere il senso delle tre diverse regioni del posto di lavoro: cioè concentrazione, condivisione e creatività. Nella prima cupola troviamo la proiezione che attraversa la dimensione privata, la casa, il nido ed i grandi spazi del pensiero, dalle biblioteche alle cupole bizantine, caratterizzate dal raccoglimento in se stessi.

La seconda cupola ospita invece l’installazione video, che ci fa ritrovare immersi nella dimensione pubblica: la piazza, le strade, i mercati, dove diversità s’incontrano e generano evoluzione.

La terza cupola svela l’inaspettato che fa irruzione nei nuovi spazi del lavoro… è la soffitta di casa dove ogni bambino immagina un mondo, è la nave, il porto da cui ogni viaggio ha inizio.

Sotto le cupole, le sculture amplificano l’esperienza fisica e metafisica della casa, della piazza, e del porto.

“L’installazione” dice Cristiana Cutrona “esprime un approccio che parte dall’ascolto dei bisogni e rimanda alla qualità della vita, all’approccio antropocentrico e a un nuovo umanesimo. Questo, per noi, è l’antropodesign”.

Fonte: http://www.panorama.it (di Maurizio Tortorella)

Related posts:

  1. Page Personnel e Docsity insegnano a trovare lavoro grazie al web
  2. La felicità si può anche imparare
  3. Lombardia, la mappa del design nel mondo +8% grazie a Stati Uniti, Cina, Emirati Arabi
  4. Rapporto dell’Osservatorio InfoJobs sul Mercato del Lavoro 2014: le offerte di lavoro in Italia crescono del 35%