Fondazione banco alimentare e Banca Esperia danno il via al fondo “DUEMME BANCO ALIMENTARE”.

Mar 13th, 2016 | Di Altri | Categoria: Trade e distribuzione


Fondazione Banco Alimentare Onlus, organizzazione che promuove il recupero delle eccedenze alimentari e la loro redistribuzione alle strutture caritative, e la Banche Esperia, la Private Bank di Mediobanca, hanno lanciato oggi il fondo con devoluzione a scopo
filantropico “Duemme Banco Alimentare”, strumento di finanza sociale in grado di favorire un
sostegno finanziario continuativo all’attività del la Fondazione.

“Duemme Banco Alimentare ” è un fondo bilanciato con diversificazione globale, caratterizzato da un basso livello di rischio e da liquidità giornaliera.

E’ gestito da Duemme SGR, la Società di Gestione del Risparmio del Gruppo Banca Esperia, attraverso
uno stile di gestione flessibile, che permette di ottimizzare l’esposizione ai mercati azionari e obbligazionari globali mantenendo un costante e rigoroso controllo del rischio. Il fondo consente al sottoscrittore di realizzare rendimenti analoghi a quelli dei migliori prodotti presenti sul mercato e, al tempo stesso, di sostenere in modo continuativo l’attivi tà filantropica: la distribuzione di una quota parte del patrimonio , con periodicità trimestrale, è assicurata per tutti gli anni in cui le somme rimangono investite, permettendo agli enti benefici di pianificare attività e progetti anche a medio/lungo termine.

L’iniziativa rientra nell’offerta di philantropy advisory che Banca Esperia mette a disposizione dei propri Clienti e che si declina in tre aree di intervento: la gove
rnance di progetti filantropici, l’identificazione di strumenti di finanza sociale e l’avvicinamento a strumenti di impact investing mediante private investment club, finalizzati a investire in iniziative filantropiche o a impatto sociale.

Related posts:

  1. Fondazione Adecco premiata per il progetto “Women in new life”
  2. La Francia contro lo spreco alimentare
  3. Export alimentare italiano, obbiettivo da 50 miliardi di euro
  4. Gli scenari economici attuali e futuri da OCSE, Banca Mondiale e Facebook