Innovazione Amazon: a Milano frutta e verdura in un’ora sette giorni su sette

Feb 17th, 2016 | Di Altri | Categoria: Breaking News


Vendere frutta e verdura cambia l’eCommerce, in assenza di tatto e olfatto si punta su prima scelta e garanzie: Amazon ci è arrivata così.

Sul servizio Prime Now sbarca il «fresco». A Milano, frutta e verdura si comprano ora su Amazon

Lo aveva anticipato l’amministratore delegato di Amazon Italia Francois Nuyts: il colosso di Seattle avrebbe venduto cibo fresco anche nel nostro Paese.

Ora si parte. Sono 30 le tipologie di frutta e verdura che si vanno ad aggiungere ai 20 mila prodotti acquistabili online con l’applicazione Amazon Prime Now.

A beneficiarne, con la consegna in una (al costo di 6,90 euro) o due ore (gratuita) sette giorni su sette, sono per ora i clienti di Milano e hinterland (34 Comuni: vedi l’elenco) cui è stato destinato il servizio rapido lo scorso novembre.

Le spedizioni partono dal nuovo magazzino meneghino da 2 mila metri quadri situato nel quartiere Affori; l’ordine minimo è di 19 euro. Nel corso dell’anno saranno coinvolte altre città italiane.

La domanda c’è: lo dimostra il fatto che i prodotti più venduti del catalogo di Amazon Prime Now, che non si limita al cibo, sono acqua, birra e prosciutto.

Fino a oggi questo è stato un comparto poco sviluppato nel nostro paese con un’incidenza sul totale acquistato (online più offline) di pochi decimi di punto percentuale. La ragione è un’offerta limitata: pochi attori, in molti casi con approccio sperimentale, e scarsa copertura geografica del servizio.

Related posts:

  1. E’ nata l’app Frutta e Verdura dalla UNC per orientare e promuovere i consumi
  2. Amazon Fresh spaventa i big retailer inglesi
  3. Marco Ferrara: “Amazon porta l’acquisto, anche di prodotti freschi, a casa dei milanesi in un’ora dall’ordine
  4. Amazon.it si allarga all’arte