Institut Esthederm Intensif Vitamine C: la risposta dermo-estetica per ritrovare uniformità e luminosità

Mar 3rd, 2014 | Di Altri | Categoria: Trend


La pelle è un organo vivente del corpo umano composto da cellule programmate per una rigenerazione di 120 anni. La ricerca Institut Esthederm è convinta che l’invecchiamento cutaneo non sia una fatalità, perciò tutti i prodotti Institut Esthederm sono concepiti per mantenere la pelle nel miglior stato durante la sua evoluzione.
Con la sua vasta gamma di prodotti professionali e di trattamenti ad uso domiciliare, Institut Esthederm, creati per rispondere in modo mirato ad ogni esigenza della pelle nel pieno rispetto della sua ecologia attraverso lineee specifiche che ne trattano le differenti disfunzioni (perdita di luminosità, perdita di tono, discromie…) per preservarne l’originale stato di giovinezza evitando che il passare del tempo produca una degenerazione delle cellule e della loro funzionalità originale.
L’approccio di Institut Esthederm è dunque di tipo rieducativo: la pelle è perfettamente riabilitata ad utilizzare al meglio le proprie risorse biologiche e i prodotti sono formulati a base di attivi d’origine controllata e selezionati in funzione della loro perfetta compatibilità con la pelle, in grado di mantenerla nel suo miglior stato nel corso della sua evoluzione.
In alcuni casi però, dopo un lungo periodo di stress o alla fine dell’inverno, la pelle appare particolarmente in crisi. Institut Esthederm interviene allora con una proposta compensativa per trattare inestetismi molto evidenti come rughe profonde, disidratazione severa, atonia, discromie. Ecco allora Molecular Care, veri e propri trattamenti d’urto dermo-estetici, realizzati per offrire una risposta immediata, rapida e intensiva, ad un problema acuto della pelle grazie all’azione specifica di un’unica molecola pura, dosata nella formula al massimo della sua efficacia, che ristabilisce l’equilibrio cutaneo. Nel caso di perdita di tono e antiestetiche discromie la soluzione mirata per ritrovare uniformità e luminosità è costituita dalla Vitamina C dalle numerose proprietà benefiche: stimola la produzione di collagene, regolarizza la produzione di melanina e attenua i segni del tempo. La maison ha posto la sua attenzione su due derivati della Vitamina C, complementari nella loro metodologia d’azione per un intervento rapido, profondo e durevole.

Formule Concentrée Sèrum Poudre un siero polvere he si fonde nella pelle: Siero schiarente, ridensificante, altamente concentrato in una forma molto stabile di Vitamina C (15%), ad azione prolungata. E’ una particolarissima polvere con il 50% d’acqua cellulare, che fonde immediatamente nella pelle. L’acqua cellulare ottimizza l’ambiente energetico delle cellule e favorisce la loro attività, rendendo la pelle più ricettiva al trattamento. Va applicato mattina e sera sulle rughe e le macchie localizzate, prima della Crème Vitamine C.

Formule Concentrée Créme: Una crema ricca formulata al 3% con una forma molto stabile di Vitamina C, penetra rapidamente negli strati profondi della pelle per rimediare allo stress cutaneo causato dal passare del tempo. La pelle appare più compatta e tonica, le rughe e i segni d’espressione si attenuano. E’ una crema confortevole, ricca e morbida. Va applicata mattina e sera su viso e collo. Ideale per un trattamento a lungo termine, si utilizza dopo il Sérum Poudre Vitamine C.

In istituto il Trattamento Oxy-Peeling Vitamine C: Trattamento dermo-estetico che associa la tecnica del peeling chimico a quella della riossigenazione dei tessuti. Queste due azioni stimolano il rinnovamento cellulare, attivano la microcircolazione e detossinano la pelle. L’effetto “pelle nuova” è rinforzato da un bagno di crema a base di Vitamina C per un’azione diretta sulle discromie e sulla luminosità dell’incarnato.

I prodotti Institut Esthederm sono disponibili nei migliori Istituti di Bellezza e Centri Benessere - Info centri tel. 02 6706056 - www.esthederm.it

Mariella Belloni

Related posts:

  1. “La creatività è la risposta per uscire dalla paralisi”