Un italiano tra i vincitori di Nespresso Talents 2016

Mag 18th, 2016 | Di Altri | Categoria: Premi e Riconoscimenti


Nespresso ha annunciato ieri i registi vincitori della prima edizione di Nespresso Talents 2016, contest dedicato ai cortometraggi in formato verticale, creato con l’obiettivo di individuare e valorizzare talenti di tutto il mondo.

I vincitori del concorso Nespresso Talents 2016 sono stati premiati per i loro lavori straordinari e innovativi legati al tema “Esplora il tuo straordinario” con un evento dedicato presso la Plage Nespresso, sull’iconica Croisette di Cannes.

Tre i talenti premiati, tra cui un italiano:

· “Decollo verticale”: un cortometraggio toccante e allo stesso tempo umoristico, che approfondisce il tema della quotidianità della vita e delle relazioni umane, girato dall’italiano Italo Draperi.

· “Scars” (“Cicatrici”): un cortometraggio intenso ed evocativo, girato in bianco e nero dal regista spagnolo Franzo Nájera, che esplora il concetto dell’immagine del sé e dell’identità.

· “An ordinary life” (“Una vita ordinaria”): un commovente e intenso tributo alle relazioni familiari, presentato dalla regista russa Lidia Sheinin.

I tre cortometraggi finalisti sono stati scelti da una giuria selezionata per l’occasione, composta da registi influenti del calibro di Gaëlle Denis, Eva Weber, Erik Schmitt, insieme a Alfonso Gonzalez, Chief Customer Officer Nespresso. La giuria ha visionato ogni filmato inviato tramite Nespresso.com/talents e i tre giovani film-maker selezionati hanno ricevuto un premio di 6.000 euro ciascuno, oltre ad un viaggio esclusivo per assistere all’edizione di quest’anno del Festival del Cinema di Cannes.

Alfonso Gonzalez, Chief Customer Officer Nespresso, ha commentato: “Siamo molto felici di premiare i primi registi che hanno partecipato a Nespresso Talents 2016. I corti selezionati rappresentano al meglio il talento cinematografico e creativo di tutto il mondo. Nespresso Talents 2016 è la dimostrazione del nostro supporto costante al cinema e alla narrazione dinamica. Abbiamo ricevuto oltre 380 cortometraggi da 41 paesi, lavori interessanti e di ottimo livello, che costituiscono veramente una svolta rispetto alle tecniche di narrazione convenzionale”.

L’innovativo contest prevedeva che i lavori fossero girati in verticale, una vera novità rispetto alle normali tecniche e che riflette la tendenza alla crescita di contenuti via mobile e di questo mezzo di comunicazione.

La presidente della giuria Gaëlle Denis commenta così: “Sono rimasta molto colpita dalla qualità generale dei lavori inviati, è stato veramente complesso selezionarne solo tre. Ogni cortometraggio selezionato spicca per il modo personale e unico di osservare il mondo, focalizzandosi su un istante o sul quotidiano per raccontare una storia. A mio parere, ognuno dei tre lavori ruota attorno ad una storia di grande umanità, narrata con un approccio intimo che sa stupire e, a tratti, anche divertire.”

Nespresso sostiene il cinema da oltre nove anni ed è partner ufficiale del Festival del Cinema di Cannes dal 2007. Quest’anno, Nespresso assegnerà per il sesto anno consecutivo il “Grand Prix Nespresso” al regista del miglior film esordiente durante La Semaine de la Critique.

I tre cortometraggi premiati possono essere visionati ai seguenti link:

- “Scars” di Franzo Nájera:

https://www.nespresso.com/it/it/pages/whatelse?page=talents%2Fhome

- “Decollo verticale” di Italo Draperi:

https://www.nespresso.com/it/it/pages/whatelse?page=talents%2Fhome

- “An ordinary life” di Lidia Sheinin:

https://www.nespresso.com/it/it/pages/whatelse?page=talents%2Fhome

Related posts:

  1. Pellini Caffè tra i vincitori del premio Mediastars
  2. Effetto Wow garantito con i video vincitori di “Gira #inLombardia”