Katy Perry è ambasciatrice per “Together For Good”

Mar 11th, 2016 | Di Altri | Categoria: Pubblicità Sociale


La campagna internazionale Together For Good di Nickelodeon e UNICEF uniscono le proprie forze in una partnership di lunga durata con lo scopo di educare e ispirare i bambini di tutto il mondo a combattere la discriminazione e la disuguaglianza nelle loro case, scuole e comunità. Con il tema dell’inclusione sociale come nucleo del progetto, l’obiettivo della partnership è quello di dare ai bambini le conoscenze e le risorse per sostenere l’UNICEF nella sua ricerca per assicurare ad ogni bambino la possibilità di sviluppare il proprio potenziale.

La collaborazione prende il via ufficialmente con una nuova campagna di solidarietà con l’ambasciatrice dell’UNICEF Katy Perry, che sarà presentata in anteprima sui canali internazionali di Nickelodeon durante la più grande notte della tv dei ragazzi - i Nickelodeon Kids’ Choice Awards del 2016 in onda in Italia mercoledì 16 marzo alle 18.30 in esclusiva e in contemporanea su Nickelodeon (Sky 605) e TeenNick (Sky 620).

“Siamo entusiasti di collaborare con l’UNICEF per contribuire a sostenere la loro missione volta a garantire che ogni bambino nel mondo abbia la possibilità di raggiungere il proprio pieno potenziale”, ha detto Pierluigi Gazzolo, EVP e Direttore Generale di Viacom International Media Networks America e Nickelodeon International. “A Nickelodeon, mettiamo i bambini prima di tutto ciò che facciamo, e siamo impegnati a incoraggiarli e consentirgli di avere un impatto positivo sul mondo che li circonda . ”

Nickelodeon’s Together For Good è l’iniziativa internazionale di Nickelodeon creata per consentire ai bambini di fare cambiamenti positivi nel mondo che li circonda. Together For Good funge da piattaforma internazionale di Nickelodeon per ispirare il suo pubblico a sentirsi coinvolti nelle cause a cui tengono e in quelle della loro comunità, fornire le risorse e l’educazione per portare a termine il lavoro e celebrare l’impatto che hanno ogni giorno.

Related posts:

  1. Privalia e l’UNICEF, la collaborazione raggiunge 600.000€ nel suo primo anno
  2. L’acqua sporca di Unicef
  3. “ENERGIZER NIGHTRUN for UNICEF” 2014