LinkedIn lancia nuovi prodotti pubblicitari per i brand B2B e high consideration

Feb 23rd, 2015 | Di Altri | Categoria: Primo Piano


LinkedIn, il più grande network professionale al mondo, ha presentato un nuovo gruppo di prodotti rivolto agli addetti al marketing che lavorano per i brand B2B o “high consideration”. L’annuncio segue l’acquisizione dell’azienda di marketing B2B Bizo avvenuta nel mese di agosto 2014.

I nuovi prodotti includono LinkedIn Lead Accelerator, progettato per arricchire e promuovere i brand ed acquisire potenziali clienti proponendo i contenuti giusti al pubblico giusto, nel momento giusto. Solo il 5% dei visitatori di un tipico sito Web aziendale fornisce il proprio indirizzo e-mail, consentendo alle organizzazioni di mantenersi in contatto con loro. Grazie a LinkedIn Lead Accelerator, è possibile raggiungere e coinvolgere il restante 95% con messaggi pertinenti, a seconda della fase del ciclo di acquisto, sia all’interno che all’esterno di LinkedIn.com.

In linea con l’obiettivo di LinkedIn di creare la più efficiente piattaforma sul mercato per le attività promozionali e la generazione di lead, l’annuncio di oggi definisce la strategia della rete professionale rispetto al mercato pubblicitario B2B globale, del valore di 50 miliardi di dollari.

Josh Graff, Senior Director di LinkedIn per l’area EMEA, ha commentato: “Conosciamo meglio di chiunque altro il modo in cui i professionisti interagiscono con i brand. Unendo la tecnologia e le capacità di sviluppo di Bizo con l’esperienza professionale di LinkedIn, stiamo ridefinendo il marketing B2B e high consideration, per rendere più semplice per i brand raggiungere e influenzare i decision maker aziendali su vasta scala, sia a livello personale che quando prendono decisioni di acquisto per la propria azienda”.

eCornell, Lenovo, Salesforce.com, Samsung, VMware e Groupon sono tra i clienti che hanno provato il servizio ottenendo risultati positivi, come ad esempio una riduzione del costo per lead del 60% nel caso di Lenovo.

Stephan Heller, responsabile della divisione Merchant Marketing di Groupon per l’area EMEA, ha commentato: “LinkedIn Lead Accelerator ci sta aiutando a riposizionare Groupon come partner di marketing per le aziende con cui lavoriamo. Dai ristoratori locali ai brand nazionali più importanti, ora siamo in grado di analizzare meglio il traffico del nostro sito e di identificare i settori che potrebbero generare i lead più interessanti. La compatibilità con il nostro sistema CRM ci permette di focalizzare l’attenzione sui potenziali clienti più appropriati, al momento giusto del ciclo di acquisto”.

Oltre a LinkedIn Lead Accelerator, il nuovo gruppo di prodotti include LinkedIn Onsite Display, LinkedIn Network Display, Sponsored Updates e Sponsored InMail. Uno strumento di analisi integrato nella nuova gamma di prodotti combina i dati del pubblico globale di LinkedIn con le visite del sito Web del cliente per una misurazione tra le diverse piattaforme.

LinkedIn Lead Accelerator sarà disponibile in formato self-service tramite un abbonamento trimestrale o annuale. Inizialmente disponibile solo in inglese, sarà presto distribuito anche in altre lingue.

Related posts:

  1. Coca-Cola lancia la sua One-Brand strategy, e la brand architecture cambia
  2. Quando LinkedIn va oltre LinkedIn
  3. Il Product Placement? Meglio degli spot L’istituto di ricerca Ixè lancia in Italia il primo modello di misurazione di efficacia dell’inserimento dei prodotti in fiction e programmi
  4. Donald Trump lancia Scion, il nuovo lifestyle brand