Da Lutero a Lady D, gli anniversari più importanti del 2017

Feb 15th, 2017 | Di Altri | Categoria: CATEGORIA B


La morte di Lady D e di Andy Warhol, la pubblicazione delle tesi di Lutero, il viaggio nello spazio di Laika, il primo trapianto di cuore. Ma anche i Simpson, la Fiat 500, la guerra dei 6 giorni, la Rivoluzione d’Ottobre, l’iPhone… e tutto quello che ricorderemo nel 2017

10 anni fa: arriva l’iphone. 9 gennaio 2007. Steve Jobs sul palco del Macworld a San Francisco presenta il primo smartphone realizzato da Apple. Si chiama iPhone. Il comunicato stampa recita: “Apple ha presentato oggi l’iPhone, che combina, in un piccolo e leggero dispositivo portatile, tre prodotti: un rivoluzionario telefono cellulare, un iPod widescreen con touch control, e un rivoluzionario dispositivo di comunicazione Internet con email di livello desktop, web browsing, funzionalità di ricerca e mappe. iPhone introduce una interfaccia utente completamente nuova basata su un ampio display multi-touch e su un pionieristico nuovo software, che permette agli utenti di controllare iPhone utilizzando solo le proprie dita”.


10 anni fa: Muore Madre Teresa di Calcutta. 5 settembre 1997. Muore Madre Teresa di Calcutta, all’età di 87 anni. L’India le riserva solenni funerali di stato, che vedono un’enorme partecipazione popolare. Celebre per aver creato la congregazione delle Missionarie della carità, la cui missione era quella di prendersi cura dei “più poveri dei poveri”, nel 1979 Madre Teresa aveva vinto il Premio Nobel per la Pace ”per il lavoro compiuto nella lotta per vincere la povertà e la miseria, che costituiscono anche una minaccia per la pace”.


20 anni fa: Il NObel a Fo. 9 ottobre 1997. Il Premio Nobel per la letteratura va a Dario Fo, “che nella tradizione dei giullari medievali fustiga il potere e riabilita la dignità degli umiliati”. Nelle righe della motivazione che accompagna il solenne riconoscimento, si legge anche: “La forza di Fo consiste nella capacità di creare testi che nello stesso tempo divertono, impegnano e offrono nuove prospettive. Come nella commedia dell’arte, sono opere sempre aperte ad aggiunte innovative e modificazioni, che continuamente inducono gli attori all’improvvisazione, in modo tale che il pubblico ne viene coinvolto in maniera sorprendente. La sua è un opera di eccezionale vitalità e portata artistiche”.


20 anni fa: muore la principessa Diana. 31 agosto 1997. La principessa Diana, al secolo Lady D, muore in un incidente stradale nella galleria che passa sotto il Ponte de l’Alma a Parigi. Non sopravvive neppure il suo compagno, l’imprenditore Dodi Al-Fayed. Secondo le cronache del tempo, alle 00:23, all’ingresso del tunnel l’autista Henri Paul, per seminare i fotografi, che inseguono la coppia, perde il controllo della vettura che va a sbattere contro il tredicesimo pilastro di sostegno del tunnel.


20 anni fa: Il colore in prima pagina del New York Times. 16 ottobre 1997. Il New York Times rinuncia al bianco e nero e pubblica la sua prima foto a colori in prima pagina. È la prima volta che il quotidiano newyorkese, innovatore e sempre all’avanguardia, arriva ben ultimo a un traguardo.


30 anni fa: l’arresto di monsignor Paul Marcinkus. 20 febbraio 1987. Il Giudice istruttore di Milano emette un mandato di cattura per monsignor Paul Marcinkus, coinvolto nello scandalo del crack del Banco Ambrosiano. Ma il discusso prelato si salverà grazie al passaporto diplomatico della Santa Sede.


30 anni fa: muore Andy Warhol. 22 febbraio 1987. In seguito a un intervento chirurgico di routine alla cistifellea, muore inaspettatamente Andy Warhol, pittore e regista, considerato il re della pop art. La sua ultima opera si intitola Last Supper, ed è un dipinto ispirato all’Ultima Cena di Leonardo da Vinci.


30 anni fa: il primo farmaco contro l’HIV. 19 marzo 1987: La FDA americana approva il primo farmaco antiretrovirale per combattere il virus dell’HIV: la zidovudina (AZT). Una pietra miliare nella storia della medicina, perché la terapia antiretrovirale, che si basa sulla somministrazione di farmaci in grado di sopprimere la riproduzione del virus, si rivelerà la miglior cura contro l’HIV (ed è usata ancora oggi, seppur con farmaci diversi).


30 anni fa: il primo episodio di Beautiful. 23 marzo 1987. La CBS manda in onda il primo episodio di The Bold and the Beautiful, soap opera che in Italia arriverà solo qualche anno dopo, col nome di Beautiful. Con 100 paesi che la trasmettono e 300 milioni di spettatori è ancora oggi, la soap opera più seguita al mondo.


30 anni fa: la prima puntata dei Simpson. 19 aprile 1987. Durante una puntata del Tracey Ullman Show, va in onda il primo episodio di The Simpsons (I Simpson), la sitcom animata creata dal fumettista Matt Groening. Due anni dopo, la serie conquisterà uno spazio tutto suo in prima serata.


50 anni: arriva il 747. 1 maggio 1967. A Everett (Usa), la Boeing inaugura il grande stabilimento industriale da cui lo stesso anno usciranno i primi Boeing 747, aerei in grado di ospitare fino a 490 passeggeri.


50 anni fa: la guerra dei 6 giorni. 5 giugno 1967, Scoppia la “Guerra dei 6 giorni” tra Israele e da una parte ed Egitto, Siria e Giordania dall’altra. È una guerra lampo che influenzerà nei decenni a venire la situazione geopolitica del Medio oriente, visto che in soli 6 giorni Israele conquista la penisola del Sinai e la Striscia di Gaza dall’Egitto, la Cisgiordania e Gerusalemme Est dalla Giordania e le alture del Golan dalla Siria.


60 anni fa: arriva la 500. 1 luglio 1957. La “Nuova 500″ viene mostrata in anteprima al Presidente del Consiglio Adone Zoli, nei giardini del Viminale. E l’indomani la vettura viene presentata ufficialmente alla stampa presso il circolo Sporting di Torino, dal presidente della Fiat Vittorio Valletta e dal suo “vice” Gianni Agnelli. L’utilitaria ha un design innovativo e costa 490 mila lire, che è circa 12 volte lo stipendio di un operaio manovale non specializzato.


60 anni fa: Laika va nello spazio. 3 novembre 1957. La cagnetta Laika viene lanciata nello spazio a bordo dello Sputnik 2, dopo un addestramento durissimo, che suscita le proteste degli animalisti. Il suo vero nome è Kudrjavka, ed è un cane randagio, trovato a Mosca e nato da un incrocio tra Husky e Terrier. Laika perirà in orbita dopo pochi giorni. Di lei scriverà Dino Buzzati: “Di cani ne ho conosciuti tanti, miei e non miei, grandi piccoli, vecchi, giovani e non uno manifestò mai qualcosa che possa lontanamente somigliare all’interesse scientifico. Fedeltà, altruismo, disinteresse, bontà, pazienza, tenacia, coraggio, puntualità, disciplina, gratitudine, tutte queste virtù, che noi pratichiamo così di rado, il cane le possiede interamente. Ma amore per la scienza proprio no. Immaginare, che il tremendo compito assegnatole inorgoglisse ed esaltasse Laika, è sinonimo di assurdo“.


80 anni fa: Viene costruito il Golden Gate. 27 maggio 1937. Inaugura il Golden Gate di San Francisco, che si guadagna subito il titolo di più grande ponte a sospensione dell’epoca. Lungo 2,71 km, ha due torri alte 230 metri sul livello dell’acqua che distano tra loro (campata principale) oltre 1200 metri. Il diametro dei cavi della sospensione principale è di 91 centimetri. Ancora oggi è il simbolo della città di San Francisco.


90 anni fa: la prima trasvolata atlantica di Charles Lindbergh. 20 maggio del 1927. L’aviatore Charles Lindbergh compie la prima trasvolata in solitario attraverso l’oceano Atlantico, sullo Spirit of St. Louis: un aeroplano monomotore realizzato dalla Ryan Airlines apposta per lui.


500 anni fa: parte la riforma protestante. 31 ottobre 1517. Il frate agostiniano Martin Lutero affigge sul portone della chiesa del castello di Wittenberg, un elenco di 95 tesi (Disputatio pro declaratione virtutis indulgentiarum) per aprire una pubblica discussione contro la vendita di indulgenze da parte dei religiosi. Gli storici lo ritengono l’atto fondativo della Riforma protestante, il movimento religioso, politico, culturale che produsse nel 16° secolo la frattura della cristianità in diverse comunità.

Related posts:

  1. Lady Gaga e Intel portano la tecnologia sul palco dei Grammy
  2. I Data Analytics sono importanti per circa due terzi delle aziende europee, lo rivela una ricerca sui manager