Museum of Brands, Packaging & Advertising a Londra dal 2005 ma con 54 anni di età

Mar 29th, 2017 | Di Altri | Categoria: CATEGORIA B


Nato dalla passione di un singolo uomo, Robert Opie, storico e collezionista, questo Museum of Brands, Packaging & Advertising, nel quartiere di Notting Hill proprio in prossimità di Portobello road non è certo una delle prime attrazioni della città, ma è senz’altro una piacevole scoperta che permette di percorrere, cronologicamente, 150anni di storia semplicemente passeggiando tra corridoi e sale coloratissime, ricolme di ben oltre 12000 articoli originali.

Una vera manna per esperti di marketing e di design che potranno spaziare tra il packaging delle varie epoche, per gli appassionati di tecnologia che potranno toccare con mano l’evoluzione di strumenti come la radio, l’aspirapolvere o il telefono, ma anche per i curiosi, gli amanti dei matrimoni reali che potranno vedere i gadget originali del primo matrimonio regale mai sponsorizzato, quello del 1840 tra la regina Vittoria e il principe Alberto.

Percorrendo le sale ed i corridoi del museo si attraversa, in realtà, la storia dei consumatori che riflette, in genere, il benessere economico del periodo storico di riferimento; si passa così dai materiali riciclati e poco colorati del dopoguerra alle confezioni coloratissime degli anni del boom economico, fino al minimal-optical degli anni ’70.

Non solo Museo: nei suoi oltre 50anni di percorso, il Museum of Brands, Packaging & Advertising ha superato varie fasi, da semplice collezione da esposizione a piccolo museo di Gloucester fino ad arrivare a Londra nel 2005 ed oggi, a distanza di 12 anni c’è ancora spazio per cambiare, evolvere, proprio come hanno fatto i marchi che conserva. Dal 2015, infatti, il museo è divenuto un vero e proprio ente benefico, il cui scopo, oltre a proteggere e preservare la collezione già presente, è quello di offrire esperienze di apprendimento, sensibilizzare il pubblico e, attraverso attività creative e di volontariato, creare integrazione e sviluppare legami con la comunità.

Related posts:

  1. Packaging edibile, i nuovi traguardi del food packaging
  2. Confezioni da ammirare e mangiare: packaging edibile
  3. Il Packaging Concept Pepsi di Tomislav Zvonaric è divertente e funzionale
  4. Il boom del native advertising: +156% nei prossimi 5 anni