Nielsen dati settembre: il trend del totale grocery per canali a rete corrente

Dic 10th, 2016 | Di Altri | Categoria: Statistiche e Ricerche


Il Grocery Italia si mantiene (per poco) positivo anche a settembre, sia a valore che a volumi. I volumi (+1,3%) crescono di più del valore (+0,4%) ed evidenziano una crescita ottenuta spingendo sulla quantità.

Nel mese di settembre, in generale, si confermano tutte le situazioni viste ad agosto ma con una performance più debole. Nel dettaglio, il canale più performante resta il Discount (+7,5% a valore e +9,4% a volumi), seguito dal Tradizionale (+4,7% a valore e +3,7% a volume) -che continua con una strategia più orientata sul prezzo e servizio- e gli Specialisti Drug (+1,0% a valore e 2,6% a volume).

Crescono di pochissimo gli I+S 400-4499 con un +0,2% a valore e +0,5% a volume; il mese scorso erano a 0,0% sia a valore che a volume e quindi il dato di settembre va letto come migliorativo.
I Grandi Iper, seppure in negativo, con -2,5% a valore e -2,2% a volume migliorano entrambi i dati rispetto ad agosto. Il Libero Servizio con il -4,8% a valore e -4,0% a volumi resta sostanzialmente sulle posizioni di agosto e si conferma il Canale a più lento recupero.

I dati tra progressivo e puntuale mese ci restituiscono tre Canali da tenere sotto osservazione:
Specialisti Drug hanno un tendenziale positivo al +3,2% sia a valore che a volume ma in forte contrazione;
Libero Servizio ha un tendenziale al -3,9% a valore e -3,3% a volume, in peggioramento;
I+S 400-4499 segnano un tendenziale al +0,6% a valore e +0,7% a volume, stabile ma molto basso per il loro potenziale.

Tutti gli altri Canali stanno migliorando il loro tendenziale in virtù di risultati mensili ottenuti.
E’ evidente che se pesiamo i risultati in funzione della quota per singolo Canale, sono gli I+S 400-4499 (con il loro 52%) a creare maggiori problemi quando poi si va al totale Italia. Devono essere loro a rimettere in moto la macchina entro fine anno. Vedremo insieme i dati dal prossimo mese.
Segnalo, in ultimo, il crescente divario tra la quota dei Discount e quella del Libero Servizio: era +1,3pp ad agosto, sale a +1,4pp in settembre.

Il trend del totale grocery per la Distribuzione Moderna a rete corrente
Come visto, a settembre c’è stato un ulteriore piccolo recupero sia dei Grandi Iper (-2,5% a valore contro il -2,8% di agosto) che del Libero Servizio (-4,8% a valore contro il -5,2% di agosto).

Related posts:

  1. Etichette: dati di mercato, trend e tecnologie
  2. Nielsen: investimenti pubblicitari in calo (-1,6%) nel primo trimestre del 2017. Tengono tv e radio; trend negativo per stampa e cinema. Internet +7,9% con search e social
  3. Gli investimenti pubblicitari a ottobre calano (-1,7%), ma da gennaio il trend è buono, +2%. Nielsen: prevediamo una chiusura d’anno a +3%
  4. Boom degli investimenti pubblicitari online a settembre, in crescita del 13,6%.