I nuovi dati Radiomonitor dell’ascolto della radio nel secondo semestre 2016 e nell’intero anno. Rtl 102.5 sempre leader, boom di 105, Kiss kiss e 101

Feb 15th, 2017 | Di Altri | Categoria: Breaking News


RadioMonitor l’indagine condotta da GFK – Eurisko pubblica i dati di ascolto delle emittenti radio italiane nel secondo semestre 2016 ( vedi infografica di copertina) e nell’intero anno 2016

Secondo la rilevazione per l’intero anno 2016 il totale degli ascoltatori giornalieri (sopra i 14 anni d’età) delle emittenti radiofoniche italiane supera i 35,5 milioni, in crescita rispetto ai 35,0 milioni (+1,4%) dell’anno precedente. Aumenta anche il valore degli ascoltatori nel quarto d’ora medio pari a 6,5 milioni (+2,7% rispetto al 2015).

A gonfie vele RDS, 105 e 101
Bene anche Deejay, Kiss kiss, Virgin e Radio 24

Per i dati relativi all’anno segno negativo per Radio Italia, RDS, RAI, M2o, Capital, Montecarlo.
Per quelli relativi al semestre segno negativo per Radio Italia, Rai, Capital, M2o.

RTL 102.5, si riconferma la prima radio italiana con 6.957.000 ascoltatori nel giorno medio, staccando di oltre due milioni le altre emittenti nazionali.

“Continua il trend positivo che da qualche anno premia il nostro lavoro” – dichiara il Presidente Lorenzo Suraci – “RTL 102.5 si conferma la radio degli italiani e il ringraziamento più sentito va ai nostri quasi sette milioni di ascoltatori che si riconoscono nella nostra linea editoriale e nella nostra programmazione musicale”.

“Questo è il semestre più alto di RDS degli ultimi 3 anni, abbiamo un exploit pari al 3,8% dal 1 semestre al secondo 2016, che la porta ad essere la seconda radio in assoluto più ascoltata in Italia nel giorno medio ieri – dichiara con soddisfazione Eduardo Montefusco Presidente RDS – numeri che dimostrano la capacità di RDS di saper fronteggiare, con una strategia aziendale basata su decisioni rapide e tatticamente efficaci, un mercato fatto di concentrazioni e di investimenti pubblicitari televisivi abnormi effettuati dai nostri competitor.

RadioMediaset (R101, Radio 105, Virgin Radio), cui fanno capo le attività radiofoniche del Gruppo Mediaset, si conferma primo Gruppo radio nazionale con il 16% di ascoltatori nel quarto d’ora medio dalle ore 6 alle ore 24. Il quarto d’ora medio è il primo indicatore di riferimento per il mercato pubblicitario poiché premia la qualità dei contenuti e attesta la fedeltà dell’ascolto. Esaminando i risultati rete per rete nel quarto d’ora medio si registra il record di Radio 105 che acquisisce la leadership assoluta. Con un AQH pari a 712.000 ascoltatori, l’emittente ammiraglia ottiene il +10% nel confronto con il secondo semestre 2015 e registra la miglior performance di sempre sia rispetto al suo trend personale che rispetto allo scenario competitivo.

Dichiarazione di Paolo Salvaderi, amministratore delegato di RadioMediaset: “Sono molto felice che il lavoro cominciato in questo primo anno insieme ai nostri direttori abbia dato un risultato positivo. Voglio considerare questi dati come un punto di partenza”.

“E’ un bel periodo questo”, ha commentato Linus, direttore artistico di Radio Deejay. ”Prima le trentamila persone alla Deejay Ten, poi il sold out della festa per i 35 anni e ora la conferma del secondo posto negli ascolti nell’anno 2016: è la forza di un marchio e di uno stile che continuano a rimanere unici e inimitabili”.

“Il dato RadioMonitor 2016 fotografa Radio Italia stabilmente al 5° posto tra le emittenti nazionali con un risultato che, malgrado il sempre maggior interesse rispetto alla musica italiana da parte dei nostri competitor, è sostanzialmente invariato. Tutto ciò sancisce la solidità del brand e della linea editoriale che da 35 anni proponiamo ai nostri ascoltatori.”

l’indagine condotta da GFK – Eurisko

Related posts:

  1. Ter, i nuovi dati di ascolto della radio: 1° semestre 2018. Boom Kiss Kiss e Radiofreccia (che sfiora il milione), RTL sempre prima e seconda RDS
  2. RDS cresce del 5,2% e secondo il presidente Montefusco è la prima radio di flusso in Italia
  3. La pubblicità in radio cresce dello 0,3% a dicembre (+15,4% sul 2015). Da inizio anno il progressivo è +5,4% rispetto al 2016. I dati Fcp-Assoradio
  4. “Xmas Radio”: la Web Radio con tutte le più belle canzoni di Natale online su Unitedmusic, R101, 105, Virgin Radio,Rradiomontecarlo e