OVS-Beraldo acquisisce la svizzera Vogele

Set 21st, 2016 | Di Altri | Categoria: Trade e distribuzione


Già nel 2001 il gruppo Coin aveva tentato la via dell’espansione in Germania con un investimento di 300 mld per Kaufhalle. Purtroppo l’operazione non si era conclusa bene per la lettura del mercato tedesco.

Di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia e adesso in OVS c’è un manager-imprenditore di nome Stefano Beraldo con ambizioni, carattere e professionalità diverse dal precedente management e azionariato.

Vogele è basato in Svizzera, Germania, Austria, Olanda, Belgio e in alcuni Paesi dell’Europa dell’Est. Charles Voegele Holding, retailer nel settore della moda, con 760 punti vendita in Svizzera, Germania, Austria, Olanda, Belgio, Est Europa e un fatturato annuo di circa 800 milioni di franchi svizzeri, ma in crisi dal 2010.

La società svizzera sconta il forte apprezzamento del franco e la debolezza della domanda. L’investimento di Ovs in dettaglio è finalizzato all’acquisizione di una quota di minoranza pari al 35% in Sempione Retail per un investimento totale di 14,1 milioni di franchi svizzeri e nessun impatto significativo sull’indebitamento. Sempione Retail è una società di cui, oltre a Ovs, fanno parte Aspen Trust Services Limited in qualità di trustee di Elarof Trust (20.5%), già azionista di Charles Vögele con il 15.2% del capitale, e Retails Investment, società con una profonda conoscenza del settore dell’abbigliamento.

E dunque è Sempione Retail ad aver lanciato l’Opa finalizzata all’acquisizione di tutte le azioni al portatore quotate di Charles Vogele Holding, ad un prezzo di 6,38 franchi svizzeri per azione.

L’offerta è stata ben accolta dal Consiglio di Amministrazione di Charles Voegele,che ha deliberato all’unanimità di supportarla, raccomandando agli azionisti di accettarne i termini. Il periodo di offerta è previsto aver inizio indicativamente il 26 ottobre 2016 e terminare il 23 novembre 201. L’accordo, spiega Ovs in una nota, prevede la conversione della rete di Charles Voegele in formati Ovs.

Il piano di conversione verrà sviluppato con il management locale nei 18 mesi successivi all’acquisizione. L’accordo darà ad Ovs la possibilità di entrare in nuovi Paesi con i suoi brand ed i suoi prodotti attraverso un network di negozi di alta qualità.

http://www.retailwatch.it/

Related posts:

  1. Il Basilea va di guerrilla ironico per salutare i neo campioni di Svizzera dello Young Boys
  2. Enertronica acquisisce un secondo campo fotovoltaico da 6 MW in Namibia
  3. Lombardia meno attrattiva per gli imprenditori svizzeri