Il PAC è nudo

Mar 5th, 2016 | Di Altri | Categoria: Eventi


Sono tante le forme che il Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano ha preso in questi anni perché, simile alle kunsthalle europee, è stato progettato per avere una struttura agile e adattabile alle esigenze degli artisti. Ogni volta che il PAC ne incontra uno si trasforma, lo accoglie cambiando pelle.

Così domenica 6 marzo 2016, in occasione del secondo Educational Day promossa da AMACI Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, il PAC ha scelto di mostrarsi nudo, per quello che è, senza opere d’arte, abbellimenti né trucchi. E nudo raccontare la sua storia.

Anche quest’anno infatti i musei AMACI di tutta Italia apriranno le porte per una giornata di attività gratuite – a cura dei Dipartimenti Educativi dei Musei associati e promossa dall’Associazione– interamente dedicata ad avvicinare, conoscere e dialogare con il pubblico dell’arte contemporanea.

Il pubblico sarà guidato eccezionalmente dallo studio Gardella che racconterà le sfide e il senso della realizzazione di uno spazio per l’arte nel contesto degli anni Cinquanta, fino al dilemma della ricostruzione, condotta da Ignazio Gardella con il figlio Jacopo dopo l’attentato del 1993, che distrusse l’intero edificio. Insieme con il Dipartimento Educativo del PAC, l’incontro svelerà anche i retroscena e gli aneddoti del lavoro con gli artisti attraverso le installazioni, le performances e gli interventi site specific nati in relazione agli spazi.

Gli incontri saranno guidati e gratuiti.
Si consiglia la prenotazione T 3395713185 www.pacmilano.it

No related posts.