The Brian&Barry Building il nuovo megastore della moda, del design e del gusto apre a Milano in zona San Babila

Mar 28th, 2014 | Di Altri | Categoria: Punti Vendita


Nasce nel cuore pulsante di Milano nella centralissima via Durini, punto nevralgico dello shopping milanese

Un nuovo modo di vivere il tempo libero che abbina lo shopping all’intrattenimento e che ha nella sperimentazione il suo dna: apre a Milano, in via Durini 28, The Brian&Barry Building Sanbabila, nuova boutique megastore destinata a diventare un punto di riferimento per tutti coloro che ricercano l’eccellenza nella moda, nel gusto, nella cosmetica, nel design, nella gioielleria e nell’orologeria.

Un destination place di 12 piani - di cui 11 fuori terra - che offre nuove opportunità di coniugare lo shopping e il tempo libero, in un percorso che include boutiques monobrand e aree multibrand, lussuose lounges e caffetterie, food market e ristorazione. Un progetto che vuole valorizzare il meglio del Made in Italy e consentire al pubblico di trovare the best of di ciò che viene concepito e realizzato nel resto del mondo.

Aperto 7 giorni su 7 il nuovo building è un luogo in cui lasciarsi conquistare ogni volta da stimoli nuovi e da visitare in tutta calma: una shopping experience estesa consente di fare acquisti fra le 10 e le 22 mentre le aree food e ristorazione avranno orari estesi.

I visitatori sono accolti nel grande atrio al piano terra dove accanto ad Eataly Café, uno dei partner principali del progetto, trova spazio l’area dedicata alla tecnologia di IWaboo e un’ampia area esposizioni che di volta in volta ospiterà mostre, eventi e collaborazioni speciali. All’interno dello store trovano posto il piano Home & Food dove Eataly, uno dei partner principali del progetto, sarà presente con la Piadineria dei Fratelli Maioli, L’Hamburgeria di Eataly, il Ristorante Meataly della Granda e tanti altri oltre ad uno spazio dedicato al mercato, mentre Ecliss Milano proporrà il meglio in fatto di decorazione e outdoor.

Il piano Beauty, interpretato in esclusiva da Sephora con un concetto retail mai presentato prima nel mondo; il piano Jewels&Watches, con le più note e prestigiose marche di gioielleria e orologeria; due piani Food, dove Eataly dà voce al Made in Italy e alle eccellenze dell’agroalimentare; quattro piani per l’abbigliamento donna e uomo, dove è possibile trovare i migliori brand italiani e internazionali selezionati da Brian&Barry e in cui è inserito anche il corner de L’Arte del Ricevere, dedicato agli appassionati di tè; due piani per il ristorante e la VIP Room di Asola Cucina Sartoriale, che sotto la giuda dello chef executive Matteo Torretta interpreta la grande cucina italiana in chiave contemporanea e internazionale, con la medesima cura sartoriale che si dedica a un abito su misura.
Il nuovo megastore occupa gli spazi dell’intero palazzo che risale agli anni ‘50 e che sorge all’incrocio fra via Durini e via Borgogna ad opera dell’architetto Giovanni Muzio. Il palazzo è stato riorganizzato negli spazi e nelle relative destinazioni funzionali interne, a partire dal ripensamento delle modalità di movimento tra i livelli.

Una “mobilità lenta” riferita agli spostamenti che si compiono attraverso le scale, l’altra più “veloce” rappresentata da due gruppi indipendenti di ascensori trasparenti che offrono una visuale dei piani. Di giorno il volume si presenta come un coronamento minimale, non invadente, mentre di notte la luce di questa scatola, pura e leggera, moltiplica la visibilità architettonica dell’edificio. La ristrutturazione non ha intaccato l’involucro esterno, che ha mantenuto la facciata originaria.

Luce, leggerezza e trasparenza caratterizzano gli interni dove la sobrietà degli arredi e la ricercatezza dei materiali si esprime in un unico concetto di raffinatezza minimale.

La singolarità della posizione, a pochi passi da Piazza San Babila, le caratteristiche dell’edificio e la volontà di creare un modo nuovo di coniugare lo shopping e il tempo libero sono gli stimoli che hanno dato il via al progetto. “Brian&Barry è sempre stato un precursore nel mondo del fashion retail e l’idea di rivoluzionare la nostra offerta dando vita a un megastore in grado di soddisfare esigenze diverse è stata un’evoluzione naturale” dichiara Claudio Zaccardi, presidente di BBB SpA che gestisce oltre al marchio Brian&Barry anche Boggi Milano. La caffetteria che si affaccia su via Borgogna aperta fin dalle 7 di mattina, lo shopping esteso fino alle 22 - un’opportunità unica nell’area, che consenta di vivificare la zona di San Babila anche in orari insoliti - e il ristorante Asola con una vista mozzafiato sulla piazza sono alcuni dei punti distintivi del Building: “Abbiamo voluto creare un luogo d’incontro aperto alla città in grado di coniugare l’eccellenza dei prodotti e del servizio con l’unicità di un mix merceologico d’avanguardia con la democraticità dei consumi” prosegue Zaccardi “all’interno del megastore, infatti, sarà possibile acquistare generi di lusso e provare esperienze gastronomiche d’autore ma anche fare una pausa nei food corner più informali: l’offerta è varia ed è pensata per un pubblico trasversale”.
La moda sarà protagonista nei quattro piani dedicati ad abbigliamento e accessori; le collezioni saranno presentate con un concetto basato sul continuo movimento, grazie all’arredo concepito in moduli: lo spazio potrà essere riorganizzato per creare soft corner in cui esporre i prodotti. Nasce così un vero e proprio percorso dedicato a quattro mondi, quattro stili, quattro modi di essere.

Il percorso del lifestyle di Brian&Barry inizia dal quinto piano: interamente rivolto all’universo femminile. Brand di ricerca internazionali come Milly, Tibi, Issa London, Bailey 44 e Halston convivono con le creazioni dei nuovi talenti emergenti selezionati con cura a livello worldwide. Uno spazio importante è dedicato ai giovani: da Thomas Lieuvin, designer francese a Paola D’Arcano, firma italiana di scarpe, fino a una selezione di designer inglesi d’avanguardia e ancora Ba&Sh e LesPetites, marchi presenti in esclusiva nazionale da Brian&Barry. A questo piano una Sala da Thè in cui poter degustare thè pregiati coccolerà le clienti, mettendo a disposizione un sapiente mix di accoglienza e tradizione. Proseguendo di un livello si giunge al sesto piano, dedicato all’uomo e alla donna casual e contemporanei. Le collezioni si contraddistinguono da uno stile giovane e dinamico, adatto a chi sceglie l’abbigliamento più informale. Al fianco dei brand già presenti negli store Brian&Barry come Maison Scotch, American Vintage e Velvet, il Building ospiterà per la prima volta marchi internazionali del calibro di Leon&Harper, Labdip e Starmela. Una parete interamente dedicata al denim trasporterà il cliente in un mondo abitato dalle creazioni degli specialisti del jeans italiani e internazionali come 7 for AllMankind, Citizen of Humanity, Adriano Goldshmied, Jacobs Cohen, Mauro Grifoni e HTC.

Al settimo piano, uno spazio elegante e raffinato è destinato al classico contemporaneo. Un luogo in cui gli uomini possono trovare una rivisitazione del concetto di sartoria, capi che rispecchiano la tradizione sartoriale Made In Italy e al contempo un’ampia offerta legata al tempo libero. In esclusiva e solo nei punti vendita Brian&Barry verrà distribuito il brand HCS - House, Clothes and Style 1986, nato per la passione e la voglia di ricerca internazionale di materiali e tessuti. Novità di Brian&Barry è l’angolo dedicato al su misura: una vera isola di piacere per una “personal shoppingexperience” supportata da un giovane stilista con esperienza internazionale capace di mixare vintage, tradizione e cultura della moda. Non si parla più di acquisto standard, ma di una vera life experience: un momento di shopping pluri-sensoriale davvero indimenticabile. Dal tailor-made, immediatamente al suo fianco, si rivela uno spazio totalmente dedicato al ludico in versione lusso: una imponente poltrona in cui sprofondare per godere il piacere dell’home theater completa la life experience con una unione ironica tra moda e design.

Il piano otto catapulterà il visitatore in una nuova frontiera legata al mondo dello Street Style. Lo stile sportswear viene declinato in senso più largo attraverso un corner dedicato alle sneakers e a brand di ricerca provenienti da Nord Europa e Giappone. Unitamente al denim un grande espositore con sneakers delle migliori marche, quali Reebok, Vans, Nike e The Editor, trasmetterà un mood underground e contemporary. Specialisti nel contenitore i ragazzi di One Block Down, destination shop in Milano, e un espositore-museo delle sneakers, con inclusi i modelli che hanno fatto la storia del brand.

Il piano interrato è dedicato alla sezione HOME & DESIGN, con attenzione alla casa e alla persona che la vive. Una grande area dove ECLISS Milano, azienda tra le più raffinate nel settore casa, propone il meglio in fatto di decorazione e outdoor. La linea Ecliss Home & Decor abbraccia a tutto tondo la decorazione per la casa con prodotti pensati appositamente per una clientela dal gusto contemporaneo.

Salendo al piano terra la propensione all’eccellenza che da sempre contraddistingue la storia di BRIAN&BARRY, si manifesterà appieno attraverso vetrine e teche ricche di anticipazioni di quello che si potrà trovare ai piani superiori. Un incubatore per mostre ed eventi, un design bar ed uno scenografico complesso di ascensori totalmente trasparenti concepiti per regalare una vista unica verso l’interno dello store. Qui trova anche spazio l’area dedicata alla tecnologia di IWaboo.

Il primo piano è dedicato al BEAUTY con un partner d’eccezione come Sephora che porterà per la prima volta in Italia un nuovo concept. Si tratterà di un nuovo modello di retail SEPHORA con un approccio olistico e tecnologico, unico nel mercato.Con il reparto JEWELS&WATCHES al secondo piano si esplora il vero lusso: qui i brand di gioielli e orologi più esclusivi al mondo saranno in mostra in un ambiente estremamente ricercato e raffinato. The Brian&Barry Building Sanbabila rappresenta l’unica boutique department store in Europa a dedicare un intero piano alla maestria della gioielleria e dell’orologeria internazionali e di livello. Il piano sarà composto da diverse boutiques monobrand e da una grande area multi brand dove tra i marchi principali troviamo Audemars Pguet, Chanel, Chopard, Dodo e moltissimi altri.

Eataly incontra Rossopomodoro al The Brian&Barry Building Milano con la vera pizza napoletana
Portando a quota 12 i punti vendita Rossopomodoro nella capitale meneghina, per un totale di 94 ristoranti e pizzerie nel mondo. Rossopomodoro si sviluppa su una superficie di oltre 350 metri quadri ed è ubicato al 4 piano dell’edificio con vista spettacolare su una delle piazze più importanti del mondo: Piazza San Babila, ambiente raffinato e cosmopolita, una location prestigiosa per i clienti Rossopomodoro, in cui vivere tutti i momenti della giornata dedicata al gusto dei piatti di eccellenza della cucina campana. La cucina è a vista e il cuore della pizzeria è il forno a legna tradizionale, ma brevettato nell’esclusiva versione ‘Fornodoro’ rivestito di mosaico oro e realizzato su design dell’artista Riccardo Dalisi. Il nuovo Rossopomodoro (120 posti a sedere) è un locale accuratamente calibrato per avvolgere i clienti in un’atmosfera intima e raffinata e allestito secondo il concept degli stores Rossopomodoro nel mondo. L’architettura realizzata dallo staff tecnico di Sebeto (Arch. Luigi Tessitore e Giuseppe Fico) ha rispettato i luoghi e gli arredi sono caratterizzanti della cultura partenopea, in particolare i rivestimenti in maioliche artigianali e le rappresentazioni fotografiche di scorci e momenti di vita napoletana: la napoletanità è il biglietto da visita di questo locale, ovunque domina la naturalità dei materiali. All’interno di Rossopomodoro si potranno acquistare i prodotti “buoni e puliti” di Eataly, oltre 500 referenze alla portata di tutti, 30 mq interamente dedicati al grocery store dove comprare e studiare cibi e bevande di alta qualità. Una proposta golosa quella di Rossopomodoro e Eataly che si declina su tutto il 4 piano del prestigioso edificio.

“Consideriamo questo nuovo Rossopomodoro in via Durini 28 una porta nel cuore della città di Milano e in tal senso ci impegneremo per rappresentare al meglio il nostro marchio, la nostra cultura e la nostra città a tutti quelli che arriveranno a Milano anche in occasione del prossimo Expo 2015 - ha dichiarato Franco Manna, Presidente della Sebeto Spa, proprietaria oltre che del marchio Rossopomodoro, anche dei noti brand Anema e Cozze, Rossosapore e, ultimo nato, Ham Holy Burger”.

“L’amicizia con Oscar Farinetti e la sua Eataly è consolidata da anni… Eataly a Torino, il primo in assoluto, aveva aperto da qualche mese e se ne percepiva il forte potere innovativo… L’innovazione, del resto, da sempre è stata la missione di Rossopomodoro. Così, seduti intorno a un tavolo non potemmo fare a meno di parlare della sua idea di “contrasto apparente”… Rossopomodoro e Eataly erano entrambi il simbolo di un contrasto apparente con le radici e la tradizione ai quali facevano riferimento e l’innovazione della proposta. Quella sera è nata la collaborazione tra Eataly e Rossopomodoro e così pure la pizza di Eataly a Tokyo, New York, Chicago e ora nel Brian&Barry Building di Milano. Eataly incontra Rossopomodoro: l’ultima e più potente innovazione dei nostri 2 marchi…” - ha concluso Franco Manna”.

Rossopomodoro è una formula di ristorazione servita al tavolo la cui leva del successo sono le materie prime selezionatissime, in molti casi prodotte in esclusiva per questo brand o Presidio Slow Food, tutti ingredienti prodotti da una filiera di artigiani amanti della loro terra che mettono il cuore nel mantenere inalterati gli antichi sapori partenopei. Frutta e verdura sono sempre di stagione ed è questo il motivo per il quale Rossopomodoro cambia il menù 4 volte all’anno con il mutare della stagione.
Inaugura il corner ArtedelRicevere nel nuovo The Brian&Barry Building
Al 5° piano (moda donna) apre un corner monomarca ArtedelRicevere, marchio italiano di tè pregiati nato a Milano nel 2002, che presenta per l’occasione la sua speciale Tea Capsule Collection di 6 tè Pu-erh verdi. Un elegante shop in shop di 18 mq, che con i suoi raffinati tè rappresenta un’oasi di lusso, relax e benessere nella vivace frenesia dello shopping metropolitano.

Studiate da Lisar per ArtedelRicevere, le linee essenziali dei mobili in legno tinto wengè e sabbia, addolcite dalla stoffa a parete nei toni del grigio tortora, incorniciano le boite in metallo che racchiudono le referenze dei tè; le vetrine proteggono preziose teiere in ghisa, tazze di fattura orientale ed accessori coordinati, mentre cilindri in plexiglas raccolgono le foglie di tè nei loro cinque colori caratteristici: bianco, verde, nero, blu oolong e Pu-erh. Il nuovo corner di ArtedelRicevere ospita una cinquantina di referenze selezionate dalla carta della maison, spaziando dai più classici tè bianchi (White Snowbud), verdi (Jade Criss Cross Mao Feng) e neri (Darjeeling indiano TGFOP1 Makaibari 2nd Flush, secondo raccolto), ma anche oolong (Da Hong Pao - Robe Rouge 2012, tè oolong cinese ad alta ossidazione) e affumicati come il Crocodile Fumé: tutti tè in purezza. Tra i mèlange accanto agli intramontabili Earl Grey Fleures Bleues e St. Peyersburg ai sette agrumi, alcuni signature tea come Sweetest Taboo (tè nero con cioccolato e spezie) o Brasilian Detox (blend di mate, tè verde e zenzero); senza dimenticare tisane e rooibos, prive di teina, quale il dolce Vanilla Sky (rooivos rosso con scorza d’arancio) e alcune produzioni biologiche di tè. La carta di tè creata per Brian&Barry vanta al suo interno - novità assoluta in materia - una speciale tea-capsule collection dedicata ai tè Pu-erh verdi (sheng cha) che ne comprende ben 5 “etichette” (4 annate dal 2010 al 2013 oltre a due rarità del 2011 e del 2013, provenienti da alberi plurisecolari, di oltre 500 anni).

Anche chi accompagna amiche, fidanzate o mogli a fare shopping al 5° piano Donna, può quindi trovare nel corner ArtedelRicevere una piccola rara oasi di piacere!

Mariella Belloni

Related posts:

  1. Al via il primo master universitario per formare manager della moda nel campo del design e della comunicazione
  2. Apre nuovo P.V Trony a Caselle Torinese
  3. Oggi la Conferenza/talk show “La Comunicazione del Gusto, il Gusto della Comunicazione” ore 18,00 allo Spazio 29 a Moncalieri (TO)
  4. La moda e il design si incontrano