Come trasformare un evento di successo in un percorso di marketing

Apr 20th, 2016 | Di Altri | Categoria: Comunicazione, Marketing


Avete realizzato un evento di successo? Bravi ma… non pensiate di esservela cavata tanto in fretta. Una strategia di marketing e di comunicazione vincente è infatti quella capace di rendere un evento solamente una delle tante tessere di un progetto a più ampio respiro.

Ed è questo respiro che l’organizzatore deve considerare in un’ottica globale di soddisfazione del committente e di articolazione del lavoro.

L’efficacia di un evento si misura, infatti, nel suo perdurare nel tempo, ovvero per quanto community, delegati, relatori e il committente stesso si ricorderanno del messaggio che è stato comunicato. L’evento ben realizzato ha, quindi, un seguito di altrettanta importanza.

Se è valida (e lo è) la proporzionalità tra comunicazione, marketing ed evento stesso, compito dell’organizzatore è dare vita, da una singola giornata, a un percorso vero e proprio nel quale i valori dell’azienda si trasformino in uno stile di vita. E se questi sono validi a livello universale potranno essere identificati con il brand stesso del committente.

Come fare?
• Innanzitutto stabilire con il marketing del committente uno stretto rapporto di fiducia e di brainstorming per andare a individuare insieme messaggi e target.

• Realizzare una autentica campagna di comunicazione che inglobi ambiti diversi accomunati da un’idea centrale: il vostro messaggio. Questa può essere di volta in volta declinata su valori facilmente comprensibili e condivisibili, come l’onestà, l’ambiente, la concretezza, la professionalità, la solidarietà.

• Attivare, attraverso il coinvolgimento diretto dei delegati, una community che condivida questi valori, che gli faccia propri e quotidiani. In questo spirito l’evento continuerà ogni giorno a riproporsi con la stessa forza comunicativa del primo giorno.

• Legate la campagna di marketing e comunicazione a momenti diversi, così da raggiungere il target più ampio possibile, e supportatela eventualmente attraverso un’esposizione mediatica a sostegno della bontà delle idee e, di conseguenza, del brand che le fa proprie.

• Stimolate un’attività digital che porti le iniziative e i messaggi anche negli spazi virtuali, così da ampliare la comunità. Continuate poi ad alimentarla anche nelle settimane successive con post, immagini e filmati.

• Realizzate un contest capace di coinvolgere in prima persona i componenti della comunità.

La morale di tutto questo? Creare, al di là dell’organizzazione dell’evento, della splendida location o dell’intrattenimento di ultima generazione un vero e proprio messaggio condiviso e condivisibile, affinché la festa di un giorno possa costituire il primo passo di una concreta e duratura strategia capace di fissare un brand in modo indelebile nella memoria.

fonte: http://www.mconline.it

Related posts:

  1. Marketing Summer Night, aperitivo in terrazza, l’evento estivo social del Club del Marketing e della Comunicazione - Mart. 12 luglio dalle ore 20,30 c/o 11 Rooftop via Tocqueville 7 - Milano
  2. Il Communications Marketing secondo Richard Edelman
  3. Concentra l’attenzione sul tuo brand con il sabotage marketing
  4. PASSAGGIO GENERAZIONALE E SUCCESSIONE AL VERTICE AZIENDALE: PROCESSO E NON EVENTO