Viaggi fai da te: gli acquisti online tradiscono le aspettative

Mag 13th, 2016 | Di Altri | Categoria: Indagini e Sondaggi


Il web resta un terreno ricco di insidie per chi acquista un prodotto turistico online.
Sette consumatori su 100 hanno prenotato un viaggio online che non è andato come previsto.

È uno dei dati emersi dal Barometro Online di MarkMonitor: lo studio, condotto da Opinium, ha analizzato il comportamento dei consumatori nel settore turistico (un campione di 3.257 consumatori di otto Paesi), in particolare riguardo alla prenotazione di viaggi online e ai rischi posti da contraffattori e truffatori in rete per i viaggiatori e i brand del settore.

Se il primo dato con cui fare i conti è che il 68 per cento dei consumatori effettua solo prenotazioni online (in Italia questa percentuale cala al 45 per cento), il secondo dato è, appunto, quel 7 per cento che rimane deluso dalla scelta. “Il risultato finale non era all’altezza delle aspettative, soprattutto per quanto riguarda l’alloggio, il noleggio auto e i voli” commenta Jerome Sicard, portavoce di MarkMonitor per il mercato italiano.

Sempre a proposito di “esperienze da dimenticare”, il 42 per cento ha dichiarato di aver postato una recensione, mentre il 40 per cento ha cercato di farsi rimborsare e il 32 invece di aver attivato una procedura formale di reclamo.

C’è anche un’importante fetta di consumatori, 37 per cento, che ha segnalato persino l’abuso o il furto dei dati della propria carta di credito (o debito).

Related posts:

  1. Fattore velocità determinante per il 50% degli acquisti online
  2. Cambiano le norme degli acquisti online. Più diritti e tutele, ma ancora molti utenti non ne sono a conoscenza
  3. Necessario colmare il divario tra la comunicazione aziendale e le aspettative dei consumatori
  4. Servizi altamente personalizzati e pieno controllo delle proprie informazioni in rete: le aspettative dei consumatori italiani nei confronti dei player digitali