“bubble tea”, il nuovo food trend che piace ai millennial è arrivato anche in Italia

Mar 10th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Prodotti e Servizi Innovativi

Sempre più apprezzato anche dagli italiani, il “tè con le bolle” sembrerebbe essere diventato un cibo di tendenza, in particolare tra i più giovani. Infatti, secondo un report di Fortune Business Insights, il mercato globale potrebbe raggiungere un valore di 3,39 miliardi di dollari – circa 2,79 miliardi di euro – entro la fine del 2027.

Ma fondamentalmente: che cos’è il bubble tea?

Originariamente nato a Taiwan negli anni ’80 e successivamente diffuso in nord America e in altre località asiatiche, il bubble tea è una bevanda a base di tè – nero, verde od oolong – che può essere servita calda o fredda e il suo gusto è reso caratteristico dall’aggiunta di latte o sciroppo alla frutta e di uno o più topping tra cui perle di tapioca o le popping bobas – sferette scoppiettanti alla frutta –, i marshmallow o ancora semi di chia e aloe vera.

Tuttavia, a confermare il successo del bubble tea in Italia sono le cifre registrate da Frankly, la prima catena che ha diffuso il drink sul nostro territorio e che, con 55 dipendenti e oltre 1 milione di drink serviti all’anno, ha chiuso il 2020 con 1,4 milioni di euro di fatturato.

Inoltre, dopo il primo punto vendita inaugurato a Milano nel 2017 e successivamente in altre città – Torino, Bologna e Bergamo -, la startup celebrerà presto altre quattro aperture.

Related posts:

  1. Il trend dell’audio: da ClubHouse ai PodCast ora ci piace ascoltare
  2. Gucci si conferma 1° marchio per valore in Italia. Nella top 10 anche Prada e Fendi
  3. Nasce Trend Almanac: il nuovo servizio di trend forecasting per aziende e agenzie a cura di Alessia Zampano e Livia Filotico
  4. Nestlè domina la classifica mondiale 2021 di Brand Finance Food & Drinks: i marchi made in Italy del food sono un patrimonio da valorizzare meglio