8 Canali di Marketing Efficaci nel 2022

I canali di marketing sono strumenti e piattaforme che utilizzi per comunicare con il tuo pubblico.

Nel mondo odierno in cui dominano i media digitali e i consumatori diventano prosumer, il marketing deve utilizzare una strategia di marketing omnicanale. Ciò significa che tutti i canali di marketing che vuoi utilizzare devono collaborare per creare un’esperienza completa e piacevole.

In questo articolo, ti guiderò attraverso otto canali di marketing efficaci che ci hanno aiutato a diventare un’azienda all’attivo a otto cifre. Coprirò i seguenti argomenti:

 

La ricerca organica si riferisce ai risultati di ricerca non a pagamento che arrivano da un motore di ricerca. Questo canale di marketing genera visitatori ogni volta che qualcuno clicca su un link presente tra i risultati di un motore di ricerca (SERP).

La pratica di ottimizzare un sito web o una pagina web per aumentare la quantità e la qualità del traffico proveniente dai risultati organici di un motore di ricerca si chiama ottimizzazione (SEO).

Funziona bene quando:

  • C’è ricerca su argomenti relativi alla tua attività.
  • Tratti la SEO come un processo. Per ottenere i migliori risultati, è necessario coprire ogni passaggio, dalla keyword research, al link building, alla parte di SEO tecnico.
  • Fai SEO in modo sistematico e continuo. Più lo fai, più efficace diventa e più facile è ottenere risultati.
ProContro
Traffico quasi gratis e costante.Posizionarsi in alto nei motori di ricerca richiede tempo.
Effetti sul lungo periodo. Un post sul blog scritto quattro anni fa può ancora portarti traffico e ti porterà traffico in futuro fintanto che ti posizionerai in alto.Molta incertezza (ad esempio, SERP fluttuanti, aggiornamenti dell’algoritmo di ricerca, etc).
Può essere utilizzato per attirare, educare, convertire e fidelizzare i tuoi clienti. In altre parole, i contenuti SEO possono influenzare l’intero funnel di marketing.Risultati più lenti per i nuovi arrivati, ovvero siti web con un numero ridotto di link di alta qualità e con bassa autorità.
Si basa più sulla qualità e sulla creatività che sul budget.Il ROI della SEO e del content marketing può essere difficile da misurare.
Definisce i potenziali clienti attraverso il loro intento di ricerca. 
Più lo fai, più facile diventa posizionarsi in alto. 

Come la utilizziamo

La ricerca organica è uno dei nostri primi tre canali di acquisizione utenti. Ma è anche il canale che ha la massima priorità tra quelli su cui si focalizza il nostro team di marketing.

Prendiamo come esempio il blog. Creiamo post per il blog su argomenti rilevanti che le persone cercano su Google. Strategia molto semplice, ma molto efficace.

Mantenendo i nostri contenuti guidati dal prodotto, possiamo beneficiare di tutti i vantaggi della ricerca organica.

La pubblicazione di contenuti basati sui prodotti significa che, oltre ad avere un solido potenziale di traffico, gli argomenti di cui scriviamo ci consentono di presentare il nostro prodotto. L’intersezione tra domanda di ricerca e valore aziendale è il punto forte.

Uno dei grandi benefici dell’utilizzo dei contenuti come strumento di marketing è che può essere efficiente nell’influenzare il funnel di marketing. Nello specifico, un articolo può servire a più scopi.

Grazie a questo approcio, articolo dopo articolo il nostro blog è diventato in pochi anni uno dei blog più importanti sulla SEO. Questo ci porta un flusso di traffico costante.

Questo canale di marketing ti consente di distribuire i tuoi contenuti e annunci in formato video.

Funziona bene quando:

  • Progetti i tuoi video pensando alla distribuzione. Puoi basare i tuoi argomenti sulla ricerca di parole chiave di Google e YouTube e/o assicurarti un budget per promuoverli attraverso il traffico a pagamento.
  • Puoi riutilizzare i tuoi video in molti modi. In questo modo, puoi ottenere un ulteriore vantaggio dal tuo investimento nella creazione di video di qualità. Funziona anche al contrario; puoi riutilizzare anche i tuoi contenuti scritti in video.
  • Hai le competenze e le risorse per produrre video di alta qualità.
ProContro
Un’immagine è più efficace di mille parole. Se il tuo prodotto è più facile da mostrare che da spiegare, considera la possibilità di creare video che lo riguardano.Può essere piuttosto dispendioso in termini di risorse (tempo, persone, denaro).
Può essere più coinvolgente del contenuto scritto. Il video è ottimo per attirare l’attenzione.Più difficile da aggiornare rispetto al contenuto scritto.
Può essere distribuito su molte piattaforme diverse. 

Come lo utilizziamo

Il nostro canale YouTube è un elemento centrale della nostra strategia di content marketing.

In tre anni abbiamo pubblicato 181 video. Questo quantitativo è possibile solo con una persona dedicata per quel canale di marketing (Sam).

Come accade per il nostro blog, manteniamo i nostri video orientati al business. La maggior parte dei video mostra come Ahrefs può risolvere i comuni problemi di SEO e marketing.

Ma nessuna strategia di marketing dei contenuti può dirsi completa senza la riproposizione dei contenuti. Pubblichiamo di continuo i nostri video sulle nostre pagine web, se pertinenti. A volte i nostri video esistenti sono compagni perfetti per i post del blog e questo li riporta in vita e garantisce loro visualizzazioni aggiuntive.

Altre volte, “riconfezionamo” i video in forme diverse, ad esempio nel caso del corso completo di Ahrefs sul marketing.

Non solo puoi generare più visualizzazioni per i tuoi video in questo modo, ma puoi anche raggiungere un pubblico diverso.

I social indirizzano il traffico verso le tue pagine web e creano coinvolgimento tramite piattaforme di social media.

I social media non sono solo Facebook, Twitter o LinkedIn. Anche le app di sola messaggistica come Discord, Slack e Whatsapp rientrano nella stessa categoria.

Funzionano bene quando:

  • Il tuo pubblico di riferimento utilizza effettivamente i social media per comunicare con i brand.
  • Hai le risorse per monitorare costantemente le piattaforme social e creare contenuti che piacciono per queste piattaforme. 
  • Hai la struttura giusta per ricevere (e gestire) feedback negativi pubblicamente.
  • Sviluppi una “voce” e una “personalità” coerenti mentre interagisci con il tuo pubblico
ProContro
Ti permettono di interagire direttamente con il tuo pubblico.Ti rendono vulnerabile ai commenti negativi e ai “troll”.
Ti permettono di beneficiare del pubblico che si raccoglie attorno a queste piattaforme.A seconda della piattaforma social, mantenere risultati coerenti può diventare dispendioso in termini di risorse.
Migliorano l’assistenza clienti.Molte piattaforme di social media incentivano le aziende a pagare per gli annunci, diminuendo la copertura organica.
Possono essere utilizzati come canale per il riutilizzo dei contenuti. 
Ti permettono di eseguire campagne PPC sui social media. 
Possono fidelizzare al brand. 
Ti permettono di lavorare con gli influencer. 

Come li utilizziamo

I social media offrono molte possibilità. Ecco come li utilizziamo per scopi promozionali.

Sebbene l’autopromozione spudorata non sia sempre gradita sui social media, va comunque bene farlo di tanto in tanto. E se hai un ottimo strumento SEO premium gratuito, puoi persino mettere in evidenza il post Twitter che lo promuove:

 

E se i tuoi clienti apprezzano essere aggiornati sulle novità relative ai prodotti, come fanno i nostri, questo esempio di promozione è più che benvenuto.

L’idea della pubblicità online è raggiungere il tuo pubblico di destinazione su siti che offrono spazi pubblicitari.

La pubblicità digitale è disponibile in molte forme e dimensioni. Alcuni annunci online possono raggiungere istantaneamente l’intero pubblico. Altri sono più sottili e vengono pubblicati solo nei luoghi in cui ne hai più bisogno.

Funziona bene quando:

  • Puoi permetterti di eseguire campagne abbastanza a lungo da capire come trarne il massimo.
  • Dirigi la tua pubblicità ad un pubblico che conosce il tuo brand o è consapevole del problema che la tua azienda risolve.
  • Hai messo in piedi un buon modello di attribuzione.
  • Le tue landing pages offre ciò che l’annuncio promette.
  • La tua offerta si adatta effettivamente al tuo pubblico. Alcuni annunci sono inefficaci a causa del modo in cui sono progettati e altri falliscono perché l’offerta si è rivelata poco interessante.
ProContro
Modo veloce per ottenere traffico. Puoi iniziare e ottenere risultati velocemente.Gli utenti possono essere vittime di affaticamento pubblicitario e cecità da banner.
Consente un targeting specifico.Utilizzo crescente di ad blockers e del blocco predefinito dei cookie di terze parti da parte dei browser web.
Può essere utilizzata per promuovere qualsiasi cosa: prodotto, contenuto o l’azienda stessa.Probabilmente il modo più costoso per trasmettere il tuo messaggio online.
Facile da misurare, controllare e scalare.Mostrare troppi annunci con contenuti troppo persuasivi può compromettere il tuo brand.
Ampia gamma di formati di annunci e piattaforme pubblicitarie. 
Può essere utilizzata per testare ipotesi, ad esempio il rapporto tra il valore di un prodotto e le sue conversioni. 

Come la utilizziamo

La pubblicità digitale è una fonte ausiliaria di traffico nella strategia omnicanale di Ahrefs. Grazie agli annunci PPC, possiamo raggiungere persone che non abbiamo raggiunto prima e/o creare un altro punto di contatto con le persone che già ci conoscono.

Ecco un esempio di annunci utilizzati per promuovere i contenuti.

Quando si tratta di promuovere direttamente i nostri prodotti, di solito andiamo a promuovere i nostri strumenti gratuiti. Minore è l’attrito sulla pagina di destinazione, più efficace è la campagna. Inoltre, alcuni utenti dei nostri strumenti gratuiti aggiornano i loro piani e diventano clienti a pagamento.

L’email marketing ti consente di raggiungere le caselle di posta dei tuoi potenziali clienti con messaggi che richiedono un’azione diretta o mirano a creare una relazione a lungo termine con il brand.

Funziona bene quando:

  • Non si esagera e si mantiene una certa coerenza.
  • Le e‑mail sono coinvolgenti e offrono un valore unico.
  • Le e‑mail sono personalizzate in base ai dati sul comportamento degli iscritti.
  • Le e‑mail sono visivamente accattivanti. D’altra parte, se offri principalmente contenuti educativi, possono essere piuttosto semplici.
  • Misuri i risultati, ripeti le strategie e gestisci la tua lista di e‑mail.
ProContro
Può essere altamente personalizzata e segmentata.Ci vuole tempo per creare organicamente (e legalmente) una lista di posta elettronica di qualità.
Un modo veloce per raggiungere il tuo pubblico.Se esageri, puoi infrangere la legislazione sull’e‑mail marketing (GDPR, CAN-SPAM).
Per alcuni esperti di marketing, l’e‑mail è un canale conveniente. La maggior parte delle piattaforme di e‑mail marketing ti consente di “pagare man mano che cresci”.Difficile farsi vedere tra centinaia di altre e‑mail e attirare l’attenzione.
Facile da misurare. 
Un modo conveniente per condurre campagne di promozione, specie nell’e‑commerce. 
Condivisibile, il che significa che puoi avere più lettori per il tuo messaggio. 

Come la utilizziamo 

Mentre stai leggendo questo articolo, c’è un widget mobile sulla destra che ti permette di iscriverti agli aggiornamenti settimanali (se sei su un dispositivo mobile, il widget è in fondo a questo post). Questo widget è l’unico modo in cui raccogliamo le e‑mail per la nostra newsletter. Nessun pop-up; nessun ulteriore incentivo.

L’accordo è semplice. Se ti piacciono i nostri contenuti, possiamo inviarteli direttamente in posta ogni settimana in modo che tu non debba muovere un dito per trovarli.

Manteniamo semplice il formato della nostra newsletter. Si concentra sulla pubblicazione degli articoli di Ahrefs durante la settimana e consiglia ottime letture al di fuori del nostro blog.

 

Le sponsorizzazioni come canale di marketing raggiungono potenziali clienti che arrivano alla tua attività dopo aver visto il tuo brand in un materiale o durante un evento sponsorizzato.

Funziona bene quando:

  • La cosa/persona che sponsorizzi è interessante per il tuo pubblico. Nella maggior parte dei casi, le aziende scelgono di sponsorizzare eventi a cui partecipa il loro pubblico di riferimento.
  • Viene utilizzata per due tipi di motivi: migliorare la brand awareness e l’immagine del marchio (vale a dire, conquistare la fiducia dei clienti).
  • L’obiettivo è a lungo termine.
ProContro
Può aumentare notevolmente la brand awareness in breve tempo.Controllo limitato. Rischio di associazioni indesiderate se sponsorizzi l’evento o la persona sbagliati.
Può migliorare l’appetibilità della tua azienda.Nessun ritorno garantito.
A volte consente di raggiungere un target preciso (ad esempio, Ahrefs che sponsorizza una conferenza SEO).Il ROI è difficile da misurare.
Un’opportunità di coinvolgimento personale con il tuo pubblico di riferimento e altre persone del settore. 

Come le utilizziamo

Per brand awareness, soprattutto. L’obiettivo nell’utilizzazione delle sponsorizzazioni per migliorare la visibilità del brand è di “imprimere” il marchio nella mente di chi partecipa utilizzando un’associazione positiva.

 

A parte podcast e video, spesso sponsorizziamo eventi del settore come il BrightonSEO, dove puoi ricevere i nostri gadget. Ciò si traduce anche in brand awareness e ci consente di diventare attori principali nella scena SEO.

La chat dal vivo, o il marketing conversazionale in generale, facilitano le conversazioni dirette con le persone che visitano il tuo sito Web o i tuoi social media.

Il marketing conversazionale ti consente di impegnarti in discussioni con i tuoi potenziali clienti invece di parlare a senso unico.

Funziona bene quando:

  • Devi essere disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. I chatbot possono farlo al tuo posto e semplificare molto il tuo servizio clienti.
  • Il tuo chatbot e i materiali di apprendimento sono completi e aggiornati.
  • Oltre a un’ottima esperienza con il chatbot, offri la possibilità di parlare con una persona reale.
  • Il contenuto delle pagine con la chat installata è rilevante per le domande che molto probabilmente riceverai. Ad esempio, quando offri un’opzione di chat dal vivo all’interno del tuo prodotto, preparati a ricevere domande sull’assistenza clienti.
ProContro
I bot possono coinvolgere i clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e generare lead di vendita specifici (in base alla tipologia di prodotto o alle domande poste).Le cattive esperienze di conversazione possono annoiare i tuoi potenziali clienti e compromettere il tuo brand.
I chatbot possono interagire con un numero illimitato di visitatori contemporaneamente.Preparati a ricevere tutti i tipi di domande per le quali non eri necessariamente preparato.
I clienti possono contattarti quando è il momento giusto per loro. 
Il marketing conversazionale offre un’esperienza personalizzata (ovvero, molti modi per conoscere l’azienda). 
Tutti i punti di contatto vengono tracciati. Offre informazioni su come le persone interagiscono con i tuoi contenuti. 
Può essere un’alternativa più efficace ai moduli di lead generation e ai moduli di contatto tradizionali. 

Come lo utilizziamo

La maggior parte delle domande che riceviamo attraverso il nostro canale di chat dal vivo sono domande di assistenza clienti. Con un prodotto complesso come il nostro, è davvero difficile progettare una risposta chatbot automatizzata per ogni caso.

Ecco perché permettiamo di parlare con una persona dal vivo come opzione #1.

Il self-service nella nostra knowledge base è l’opzione #2. Questa opzione è in cima alla lista, perché sappiamo che alcune persone preferiscono leggere una guida pratica o una spiegazione dettagliata.

Il marketing conversazionale è il punto in cui il marketing incontra l’assistenza clienti (e le vendite). Non puoi mai prevedere le domande che riceverai tramite questo canale.

Ad esempio, la richiesta di piani personalizzati per le aziende più grandi è per l’assistenza clienti? E come va gestita la domanda su come una funzionalità di un prodotto può aiutare ad affrontare la SEO tecnica: è marketing o assistenza clienti? E se riguardasse entrambi?

Sembra che l’approccio di Gartner sia corretto quando si dice che i clienti sono in gran parte indipendenti dal canale nel momento in cui cercano informazioni per portare a termine un compito.

 

Il marketing del passaparola è il processo per influenzare e incoraggiare discussioni naturali su un prodotto, un servizio o un’azienda. In altre parole, si tratta di dare alle persone un motivo per parlare.

Il passaparola funziona perché le persone di solito si fidano di ciò che gli altri pensano di un’azienda e i suoi prodotti/servizi.

Funziona bene quando:

  • Amplifichi l’effetto del passaparola condividendo ciò che le persone dicono di te: recensioni, valutazioni, testimonianze, ecc.
  • Sembra naturale. Puoi dare alle persone una leggera spintarella per far condividere le loro esperienze. Ma ricorda: le persone devono parlare di te perché lo vogliono, non perché tu le paghi (unica eccezione l’influencer marketing).
ProContro
Aumenta la brand awareness e le vendite senza spesa pubblicitaria.Difficile da influenzare, impossibile da controllare.
Crea una community attorno al tuo brand e prodotto/servizio. 
Il passaparola positivo aumenta notevolmente il valore del marchio. 

Come lo utilizziamo (anzi, come lo otteniamo in maniera naturale)

Ultimo ma non meno importante, discuteremo di un altro dei nostri tre principali canali di marketing. Il passaparola è l’ultimo pezzo della nostra strategia di marketing omnicanale.

Non creiamo passaparola e, al contrario, ce lo guadagniamo. Tutto ciò che facciamo in qualsiasi altro canale è progettato per fare in modo che il nostro modello di marketing funzioni a livello complessivo. Lasciami spiegare cosa intendo.

Il nostro modello di flywheel marketing si ispira a storie come quella condivisa da Moz nel 2013.

Si tratta dell’idea che Jeff Bezos ebbe per Amazon e la stessa idea che regola l’inbound marketing flywheel.

L’idea del flywheel marketing è semplice ma geniale: investire in tattiche di auto-rafforzamento.

Pensaci. I follower sui social media generano più follower. Ottenere link ai tuoi contenuti renderà i tuoi contenuti più visibili. Questo, a sua volta, ti darà più link. Infine, i clienti felici creano clienti più felici.

E quest’ultima parte è ciò che funziona alla grande per noi, ed è ciò a cui ci muoviamo ogni giorno. La felicità dei nostri clienti è il motivo per cui vinciamo nei sondaggi sui prodotti SEO:

O il motivo per cui siamo in cima alle classifiche:

Come guadagniamo il passaparola?

Ci sono alcuni motivi. Ma prima di tutto, è conseguenza diretta del fatto di avere un prodotto fenomenale. Tutto il resto non vale nulla se non soddisfi questo requisito fondamentale.

Se hai un prodotto, devi presentarlo a un numero sufficiente di persone al fine di generare un numero enorme di recensioni, una dietro l’altra. Puoi presentarti a siti specifici per richiedere recensioni oppure offrire il tuo prodotto gratuitamente ai primi utenti.

Abbiamo accumulato un certo numero di recensioni nel corso degli anni:

E ogni mese, ci sono circa 288.000 ricerche a livello globale per il termine “ahrefs”.

Per riprendere il pensiero del nostro CMO, Tim Soulo: Avendo un buon prodotto, il tuo marketing può concentrarsi esclusivamente sull’essere il ponte di comunicazione tra clienti e sviluppatori.

Conclusioni

Indipendentemente dai canali di marketing che scegli, ti consigliamo vivamente di considerarli tutti come parte di un’esperienza cliente omnicanale. Come accennato nello studio di Gartner, i clienti sono indipendenti dal canale. Si aspettano solo che tu li aiuti a portare a termine il lavoro, indipendentemente dal modo in cui li aiuti a farlo.

Alcuni esperti di marketing affermano inoltre che più canali utilizzi, meglio è. Perché in fase di promozione e fidelizzazione fare di più conta. Più canali significano più comodità per i tuoi clienti, più potenziali clienti raggiunti e più ROI per la tua azienda (puoi leggere di più su questo concetto qui).

Non dimentichiamo l’effetto volano. Se utilizzati strategicamente, i canali di marketing si rafforzano.

Ovviamente da soli i canali di marketing non possono fare nulla. Sono le esperienze positive condivise dai tuoi clienti a creare valore. Le esperienze positive creano clienti felici e i clienti felici generano clienti più felici. Hai domande? Scrivimi su Twitter.

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it