A Milano è arrivato il primo murale mangiasmog

Mar 17th, 2020 | Di Redazione | Categoria: Unusual Communication


Grazie alla speciale vernice utilizzata l’opera di iena Cruz riduce il biossido d’azoto nell’aria!

Anthropoceano, la nuova opera realizzata dallo street artist Federico Massa, alias Iena Cruz, non mira semplicemente a lanciare un messaggio ecologista ma, attraverso la speciale vernice utilizzata, contribuisce attivamente a ripulire l’aria circostante al murale.

La pittura utilizzata si chiama Airlite, e grazie alla nanotecnologia è in grado, attraverso la luce, di eliminare diversi agenti inquinanti presenti nell’aria che respiriamo, riducendo dell’88% la percentuale di biossido d’azoto.

Non sarà certo un murale, penserete voi, a contribuire realmente alla purificazione dell’aria di una città inquinata come Milano. Vero, ma riduttivo: l’opera di Iena Cruz pone l’attenzione sull’importanza di compiere gesti concreti per dare, ognuno a modo proprio, un contributo alla battaglia contro l’inquinamento. Se vivete o siete di passaggio a Milano, e volete andare di persona a vedere l’opera, facendo qualche scatto da condividere sui social per contribuire alla diffusione dell’importantissimo messaggio comunicato dall’artista, dovete dirigervi in viale Viotti, di fronte alla stazione di Lambrate.

Related posts:

  1. Il murale più lungo d’Europa è a Milano sul muro di cinta dell’ippodromo del galoppo
  2. Aria G: la green advertising di Golia a Milano
  3. Alfa Romeo festeggia 110 anni con un murales anamorfico a Milano
  4. Nasce Milano Wine Club il primo Members club dedicato agli amanti del vino