Anche i concorsi combattono il razzismo - Sales Promotion: Concorsi e Operazioni a Premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte

Set 16th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Come avrai notato non solo in tutti i nuovi spot pubblicitari c’è sempre presente e per fortuna, un meraviglioso cagnolino, ma anche una persona di colore, a testimonianza che non ci sono solo belle ragazze di pelle bianca, ma anche tante bellezze color ebano.

A dire il vero io non ho mai dubitato che anche tra le persone di colore vi fossero bellezze statuarie, Naomi Campbell ne è l’esempio; ma sembra che in questo momento alcuni creativi abbiano bisogno di rimarcare l’esistenza di fanciulle coi ricciolini tipiche del Sud America o di “fustacchioni” africani.

Lasciatemi approfittare di questa occasione per esprimere il mio stupore sulla bellezza delle ragazze e dei ragazzi turchi. Accipicchia, quanto sono belli, vedi Can Yaman. E le ragazze turche? occhi verdi, capelli biondi, ma dove le hanno tenute nascoste fino ad oggi?

Torniamo a noi, il senso civico non ci deve portare ad apprezzare le persone di diverso colore dal nostro, solo se sono belli o perché segnano tanti goal nella squadra di calcio del cuore, ma a trattare i “diversi” esattamente come trattiamo un nostro familiare.

Nei campionati giovanili sono purtroppo in aumento gli episodi di discriminazione e forse la riflessione si deve indirizzare proprio sulle nostre famiglie, oltre che alle istituzioni. A livello territoriale queste sono le città nelle quali è stato registrato il maggior numero di episodi di razzismo “dentro gli stadi”: Roma (14%), Milano (9%), Padova e Torino (7%) ciascuna.

In questa ottica la squadra di calcio Juventus ha avviato un concorso a premi contro il razzismo, denominato “ Un calcio al razzismo”.

La proposta educativa di “UN CALCIO AL RAZZISMO”, nasce dal desiderio di Juventus di contrastare ogni forma di discriminazione sociale e territoriale, razzismo, xenofobia e violenza, sul campo di gioco come fuori dal campo, favorendo un’alleanza educativa con le istituzioni scolastiche e le famiglie, al fine di alimentare una cultura condivisa, basata sul valore dell’uguaglianza, dell’ascolto e del rispetto reciproco

Il concorso si rivolge agli studenti delle scuole secondarie, agli insegnanti ed alle famiglie. Il concetto è proprio quello di non discriminare a prescindere.

Il concorso prevede un percorso educativo di 8 mesi con attività volte ad approfondire e riflettere sul tema del pregiudizio e dello stereotipo, per rafforzare una cultura contro tutte le discriminazioni, sia razziali che territoriali.

In palio interessanti buoni spesa per le scuole di riferimento.

Come considerazione finale vorrei aggiungere però il fatto che molti confondono il termina “razzismo” con una avversità verso persone che commettono reati importanti, qualunque sia il colore della loro pelle e non perché vogliono emarginare il “vicino” onesto lavoratore, proveniente da altro paese.

#concorsi #operazioniapremio #miriamforte #tps #clubmc #marketingjournal

Per info o consulenze:

Miriam Forte
mail:dpr430@gmfc.it
cell.348 2649999

Related posts:

  1. Community anche nel mondo dei concorsi a premi? - Sales Promotion: Concorsi e Operazioni a Premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte
  2. Concorsi & Calcio - Sales Promotion: Concorsi e Operazioni a Premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte
  3. Concorsi liberi senza regolamentazioni - Sales Promotion: Concorsi e Operazioni a Premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte
  4. Play Station 5, il regalo che piace a tutti - Sales Promotion: Concorsi e Operazioni a Premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte