Anchor text - Seo step by step a cura di Libero Fusi

Ott 1st, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing

Il testo di ancoraggio è l’unica parte visibile di un collegamento ad una pagina.

L’ancora è solitamente composta da una o poche parole cliccabili, sottolineate e colorate in blu (può essere di qualsiasi altro colore, ma il blu è il più popolare). Queste parole fungono da parole chiave e dovrebbero descrivere accuratamente il link di riferimento (target).

Il ruolo di questo elemento sulla pagina è quello di collegare tra loro due fonti correlate all’argomento al fine di integrare una pagina specifica con informazioni extra e completare l’argomento. I motori di ricerca considerano l’anchor text come un fattore di pertinenza e lo utilizzano per classificare sia i siti Web collegati che quelli sorgente.

In questa frase:
“ Testo testo testo ancora testo testo testo”
La parte “ancora” è un testo di ancoraggio e conduce per esempio ad un blog → https://sito.com/blog/2021/07/pagina.

Sul lato HTML di una pagina, il collegamento ha questo aspetto:
ancora

L’ancora deve essere rilevante per la fonte; in altre parole, deve descrivere accuratamente il documento collegato. Questa ancora deve anche essere una buona parola chiave, che è vitale per stabilire una pagina di alto livello per l’argomento trattato.

I motori di ricerca esaminano gli elementi che determinano la pertinenza del contenuto al fine di classificare le risorse online e determinarne il ranking di ricerca. Vale a dire, il testo di ancoraggio è uno di questi elementi in quanto aiuta a indicare il punteggio di pertinenza di una pagina specifica per un determinato argomento o categoria.

L’anchor text è un segno di pertinenza molto oggettivo e affidabile per i motori di ricerca. Gli utenti di solito scelgono un testo di ancoraggio in base a ciò che pensano possa descrivere meglio un collegamento.

Tipi di testi di ancoraggio
1. URL
Nel caso di un URL semplice, non c’è affatto un ancoraggio testuale, ma un semplice link visibile su una pagina. Normalmente gli ancoraggi degli URL non apportano alcun vantaggio SEO al tuo sito; quindi la prossima volta che ne noti uno che punta al tuo sito, contatta un webmaster e chiedi di modificarlo.
2. Zero o testo di ancoraggio generico
I testi di ancoraggio zero o generici si riferiscono a frasi completamente non correlate (a una pagina collegata) che sono un’etichetta di collegamento. Questi possono includere leggi questo, clicca qui…
Anche questi ancoraggi non forniscono alcun valore SEO aggiunto.
3. Corrispondenza esatta del testo di ancoraggio
Questo è il tipo di ancoraggio più importante per il tuo posizionamento SEO. Rappresenta le parole chiave di base esatte a cui una pagina doveva mirare, magari arricchite dal fattore di localizzazione.
Questo è un testo di ancoraggio molto forte ; tuttavia gli ancoraggi a corrispondenza esatta non devono essere usati eccessivamente, soprattutto se caratterizzati esattamente dallo stesso testo di ancoraggio.
4. Testo di ancoraggio con corrispondenza parziale/a frase
Il tipo di ancoraggio a corrispondenza parziale o a frase include anche una parola chiave, ma copre anche alcune altre parole che costituiscono le versioni a coda lunga delle parole chiave.
5. Testo di ancoraggio con marchio
Queste sono ancore che includono il tuo marchio. Le ancore possono anche apparire come il nome del marchio seguito da una parola chiave.
6. Testi di ancoraggio ibridi
Le ancore ibride prendono di mira varie parole chiave con e senza marchio.
7. Altri tipi di ancore
Il testo di ancoraggio si presenta anche sotto forma di parole chiave LSI (LSI sta per Latent Semantic Indexing). Tali parole chiave si riferiscono fondamentalmente alle variazioni indirette della tua parola chiave principale e dei sinonimi per una frase di destinazione… o nel caso di post di blog, le ancore possono essere il nome di un autore o un tag del titolo.

Best practice SEO per il testo di ancoraggio

Cercando di determinare di cosa tratta una pagina e a quali domande risponde, i motori di ricerca cercano se un particolare contenuto è rilevante per l’intento di un utente. Valutano la pertinenza dei contenuti che si basa su molte metriche che impattano nei loro algoritmi.

Questi parametri coprono fattori on-page, fattori comportamentali e fattori off-page come il numero di backlink, la qualità dei backlink, il numero di domini di riferimento, la qualità dei domini di riferimento e gli ancoraggi. Per essere precisi, Google Penguin è un algoritmo responsabile della valutazione dell’ancora. Penguin cerca di determinare se le ancore sono state acquisite naturalmente o manipolate.

Un’altra regola SEO relativa agli ancoraggi che dovrebbe essere ricordata si riferisce all’importanza prioritaria del primo testo di ancoraggio su una pagina. Se colleghi due volte lo stesso URL su una pagina, Google prenderà in considerazione solo il primo anchor text.

Fai attenzione a nominare le tue ancore. Diversificali e aggiungi sempre un collegamento a una parte naturalmente correlata della frase nella tua copia. Riduci al minimo l’uso di ancoraggi a corrispondenza esatta.

Assicurati di collegarti solo a siti Web di alta qualità, poiché la qualità dei tuoi collegamenti sulla pagina influisce sulla qualità SEO del tuo sito Web. In altre parole, se ti colleghi a siti di spam verrai visto come spam anche tu.

Tieni traccia delle ancore imminenti che il tuo sito Web riceve e reagisci se qualsiasi azione ti sembra innaturale. Dovresti essere in allerta e assicurarti di non ottimizzare eccessivamente, né di utilizzare in modo estensivo particolari ancoraggi.

Come sempre, ricordo che il punto di vista di 4TMarketing è quello di concentrarsi soprattutto sullo studio strategico del mercato e delle chiavi, e sulla perfezione dei contenuti che poi rappresentano queste chiavi.

Meglio se fatto in modalità massiva e automatizzata.

#seo #seostepbystep #liberofusi #marketingjournal #clubmc

Per informazioni o consulenze contattami:
Libero Norberto Fusi
Vice Pres. ClubMC
Titolare 4marketing.com
libero.fusi@4tmarketing.com
mobile: + 39 347 3217653
seoxseo.4tmarketing.com

Related posts:

  1. Keyword prominence - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  2. Chiavi nell’URL - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  3. Keyword Density - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  4. I commenti influenzano la SEO dei tuoi contenuti? - Seo step by step a cura di Libero Fusi