Arriva “la banca del prosecco”. A Londra il primo distributore Atm

Feb 12th, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B


Lo hanno chiamato “the bank of bubbles”, giocando sul design dell’oggetto che ricorda un bancomat. Ma al posto del denaro, dispensa prosecco. E il doppio senso è arricchito dalla sigla Apm, che ricorda l’Atm degli sportelli automatici per il denaro, ma in questo caso è l’acronimo di Automatic prosecco machine. Succede a Londra, diventata ormai la città numero uno al mondo per consumi della bollicina di nordest.

L’idea è di un wine bar, Vagabond Wines, peraltro presente con otto punti vendita sulla piazza londinese. La “banca delle bollicine”, in particolare, è stata installata nello store di Brushfield Street che peraltro, come riporta l’articolo pubblicato da Forbes, ospitava in precedenza proprio la filiale di un istituto di credito.

Per evitare acquisti massicci e conseguenze negative a livello comportamentale, la scelta del wine bar si è orientata verso il consumo moderato. L’Apm dispenserà infatti solo un calice di prosecco per ciascun cliente, come conferma PamBiancoNews.com

Certamente la scelta di Vagabond Wines è originale, ma esistono dei precedenti e il più noto riguarda proprio il territorio del Prosecco docg Conegliano Valdobbiadene. Si tratta della celebre Osteria senz’oste a Valdobbiadene, un tempo basata sull’ingresso con libera consumazione in cambio di una libera offerta, oggi trasformata – anche per ragioni fiscali – in prosecco vending machine

Related posts:

  1. La novità dell’anno, arriva il Prosecco Rosé
  2. Le colline del prosecco sono patrimonio dell’umanità Unesco
  3. Cosa c’è dietro i prodotti “bio, premium e primo prezzo” con la marca del distributore: Esselunga, Coop e Conad
  4. Al via la campagna digitale “#aperitivo italiano!” di Samurai, Saclà e Prosecco doc