Aston Martin svela la DBR22: il nuovo bolide da 715 cavalli

L’Aston Martin sceglie l’edizione 2022 della Monterey Car Week per svelare al mondo la DBR22, un’inedita barchetta alimentata con motore 12 V artigianale. Si tratta dell’ultima creazione realizzata dalla divisione interna di personalizzazione Q dell’Aston Martin, che quest’anno celebra dieci anni di attività. La DBR22 richiama la storica famiglia di auto sportive a due posti “open” come la DBR1 e la DB3S del ’53.

La nuova DBR22, potenza di 715 cavalli

La DBR22 presenta una carrozzeria che si caratterizza per linee fluide e sinuose che nascono da un numero minimo di pannelli. Il cofano presenta una presa d’aria a ferro di cavallo, in posizione incassata per agevolare il flusso d’aria proveniente dal motore Twin-Turbo V12 da 5,2 litri, posto appena al di sotto. Il lungo cofano porta l’occhio verso l’abitacolo, sopra il frangivento e gli specchietti retrovisori, montati in cima alle portiere, su bracci in fibra di carbonio.

 

Decisamente scenografici i cerchi in lega da 21”, con un design a 14 razze, così come il colore della carrozzeria sviluppato mediante “Paint to Sample”,  esclusiva della divisione Q della casa inglese. Grazie a un propulsore Twin-Turbo V12 da 5,2 la DBR22 ha una potenza di 715 CV e 753 Nm di coppia, che le consentono di scattare da 0 a 100 in 3,5 secondi, per una velocità massima di 319 km/h. Dal punto di vista tecnico sono diverse le soluzioni che adatta la vettura come il sottotelaio posteriore stampato in 3D, al debutto su un’Aston Martin.

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it