Audi City Lab e l’illuminazione del futuro

Set 19th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Unconvetional Marketing


L’illuminazione al centro. Dai fari a carburo d’inizio XIX secolo alla gestione adattiva Matrix degli abbaglianti, passando per il laser sino ai Led Digital Matrix: un’evoluzione continua con uno sguardo sempre rivolto alla centralità dell’uomo.

Audi ha inaugurato a Milano, in via Spiga 26 un hub del tutto non convenzionale che sarà possibile visitare fino al 27 settembre. Qui è possibile assistere ad attività, progetti e storie di progresso che anticipano le tendenze del futuro.

Come nasce il progetto

Spiga 26 è un progetto di rigenerazione urbana di Hines, player a livello globale attivo nel real estate, non ancora ultimato all’interno del Quadrilatero della Moda. Questo rappresenterà l’attitudine visionaria del marchio tedesco grazie alla collaborazione con Marcel Wanders studio, lo studio di design con sede ad Amsterdam e fondato da Wanders nel 1995, che sviluppa progetti di prodotto e di interni di ampio respiro.

Nato dai direttori creativi Marcel Wanders e Gabriele Chiave in collaborazione con Audi, e nell’ambito della mostra-evento “Interni Creative Connections”, il progetto offre un’esperienza immersiva basata sulla luce quale forma di connessione e di racconto di innovazione, mettendo i visitatori in connessione con l’immaginario e i contenuti del mondo Audi.

Com’è organizzata l’installazione

Luce, tecnologia e innovazione sono le parole chiave dell’installazione ideata dallo studio olandese, e trovano corrispondenza con l’eccellenza Audi nel campo della ricerca illuminotecnica.

L’installazione, che prende il nome di Enlightening the Future, utilizza la luce come forma di energia visibile ma anche come fonte di comunicazione e connessione. L’ispirazione nasce proprio dalle varie forme espressive e progettuali con cui Audi sviluppa il tema dell’illuminazione e lo traduce nelle sue vetture.

Attraverso differenti scenari luminosi, il visitatore è guidato in un percorso esperienziale che inizia con un tunnel ‘sensoriale’ e prosegue con lo spazio dedicato ad Audi A6 e-tron concept e Audi Rs e-tron Gt, dove la luce ‘esplode’ e assume la funzione architettonica di un muro immateriale. Il percorso si conclude con una lounge dall’atmosfera più morbida e ovattata.

Dalla facciata agli interni, dai rivestimenti agli arredi, lo spazio grezzo viene temporaneamente trasformato dall’intervento di Marcel Wanders studio, per raccontare in modo emozionale le nuove frontiere della ricerca Audi.
Audi e l’illuminazione

Sin dagli albori del marchio, Audi è pioniere dell’illuminazione, tecnologia che consente un sensibile miglioramento in termini di sicurezza ma anche di efficienza energetica.

Related posts:

  1. Smart talk non convenzionale tra BMW e AUDI
  2. Audi Q2: the untaggable bilboard
  3. A Milano apre il Pam City in viale Stelvio 3