Bankitalia, Visco: “Rialzo Pil 2021 potrebbe superare il 4%

Giu 2nd, 2021 | Di Redazione | Categoria: Breaking News, Economia & Finanza


Il governatore della Banca d’Italia nelle Considerazioni Finali: “Una ripresa robusta della domanda nella seconda metà di quest’anno è possibile. Ne sono condizione il proseguimento della campagna vaccinale e il buon avvio del Pnrr”. Poi propone una “stabile emissione di debito” europeo garantita da “fonti di entrata autonome”, per creare una “capacità di bilancio comune”

“Nella media dell’anno l’espansione del Pil potrebbe superare il 4%”. Lo ha detto il governatore di Bankitalia Ignazio Visco nelle Considerazioni Finali, precisando che “l’attività produttiva si sta rafforzando” e che “nel corso dei prossimi mesi, con il prosieguo della campagna vaccinale, vi potrà essere un’accelerazione della ripresa”.

Visco poi si sofferma sul futuro dell’Unione europea e sulla possibilità di rendere permanente un meccanismo di condivisione del debito come il Recovery o lo schema anti-disoccupazione Sure, se le politiche nazionali ne faranno un successo.

Il governatore di Bankitalia ricorda tra l’altro che “in Italia, ad attese più prudenti da parte delle famiglie si associano piani di investimento delle imprese in sostanziale recupero”.

Grazie anche all’attivazione del Pnrr, inoltre, “l’impatto degli effetti di domanda, tenuto conto dello stimolo all’accumulazione privata attivato dalle complementarità con il capitale pubblico, - aggiunge - potrà portare a un aumento del livello del Pil tra i 3 e i 4 punti percentuali entro il 2026.

Significativi effetti aggiuntivi, fino a 6 punti in un decennio, potranno derivare dalle riforme e dai piani di incentivo alla ricerca e all’innovazione”. Nel complesso, secondo il governatore, “un piano efficacemente eseguito, nella realizzazione degli investimenti come nell’attuazione delle riforme, potrebbe elevare la crescita potenziale annua dell’economia italiana di poco meno di un punto percentuale nella media del prossimo decennio, consentendo di tornare a tassi di incremento del prodotto che la nostra economia non consegue da anni”.

Related posts:

  1. Il fatturato dell’industria segna +0,2% a febbraio. Terzo rialzo consecutivo
  2. Pfizer: «Vaccino efficace al 90%». Ecco quando potrebbe arrivare
  3. Radio DEEJAY è la prima radio in Italia a superare 1 Milione di follower su Instagram