Benessere, in Italia si spendono 43 miliardi: sono 1.300 euro l’anno a testa

Lug 28th, 2019 | Di Redazione | Categoria: Statistiche e Ricerche


Gli italiani destinano all’acquisto di prodotti e servizi per il benessere un totale di 43 miliardi di Euro, per un importo pro-capite di circa 1.300 Euro all’anno. È quanto emerge dal primo Rapporto sull’Economia del Benessere[1] di Philips.

Si tratta di una indagine, realizzata da DOXA su un campione di 4.000 persone di età compresa tra i 18 e i 64 anni in 10 regioni d’Italia, che accende i riflettori sugli stili di vita e le abitudini di consumo degli italiani per la corretta alimentazione, l’attività fisica, la cura del corpo, dello stress e del sonno, ossia i 4 temi a cui gli italiani fanno particolarmente attenzione.

LA CURA DEL SONNO

Partiamo da queste ultime che sembrerebbero le meno interessanti ma che invece nei dati dello studio celano delle sorprese. Un italiano su tre dichiara di soffrire di stress, più donne (42%) che uomini (22%).

Ecco dunque che il recupero del sonno e dell’equilibrio psico-fisico diventano per molti una necessità. E proprio per curare i problemi del sonno che interessano il 33% degli intervistati, gli italiani spendono 1,8 miliardi di euro.
Come? Tisane, prodotti erboristici, farmaci, integratori alimentari, prodotti omeopatici e fitoterapici. Seguono l’acquisto di strumenti per migliorare la qualità del sonno e il ricorso a specialisti, che assorbono rispettivamente 493 milioni di euro e 354 milioni di euro.

ALIMENTAZIONE

Ma sono soprattutto le abitudini alimentari a essere oggetto di attenzione. A oggi solo 2 italiani su 3 affermano di essere “onnivori”, mentre la restante parte ha deciso di seguire un particolare stile alimentare (24%) oppure una dieta specifica (10%). E il 65% degli italiani predilige la preparazione dei cibi fatti in casa, grazie anche alla possibilità di utilizzare piccoli elettrodomestici sempre più performanti, che con 3,74 miliardi di euro rappresentano la seconda voce di spesa nella categoria

ATTIVITÀ FISICA

Si mangia bene dunque e poi ci si muove. Il rapporto mostra come gli italiani non siano infatti così sedentari, soprattutto tra i 25 e i 34 anni: 8 persone su 10 fanno qualche attività fisica e 4 su 10 praticano uno sport (tra i preferiti running, fitness e nuoto). E se quasi il 40% è iscritto a palestre, corsi o piscine, ben il 31% dispone di app, software o altri supporti digitali utili a praticare attività sportiva.

CURA DEL CORPO

Infine il benessere passa anche per la cura del proprio corpo: circa 1 persona su 3 le dedica almeno il 20% del proprio tempo con un’incidenza maggiore tra i più giovani. Una cura della propria immagine che passa da trattamenti estetici di vario tipo svolti in centri appositi (55%), all’acquisto di dispositivi per la cura del corpo (41%) alla frequentazione di beauty farm (17%).

Related posts:

  1. ECOMMERCE B2C: IN ITALIA UN MERCATO DA 27,4 MILIARDI DI EURO
  2. Il bio incassa 4 miliardi in Italia. La gdo ne fa metà
  3. Crescono i consumi bio (+8% nell’ultimo anno) in Italia ma è ancora nicchia
  4. L’industria italiana 4.0 vale 2,4 miliardi di euro