Bicification, il progetto che “paga” i cittadini virtuosi che scelgono di andare in bici

La rivoluzione green alla quale tutti noi aspiriamo (nel più breve tempo possibile) passa anche da un profondo cambiamento nella nostra idea di trasporto e mobilità. Per favorire un maggior ricorso alla bicicletta, mezzo di trasporto green per eccellenza, l’Unione Europea ha lanciato il progetto Bicification, il cui scopo è supportare un trasferimento modale verso una mobilità verde e attiva.

Camminare e andare in bicicletta, supportati da politiche e infrastrutture adeguate, sono il modo più veloce per aumentare la salute, la felicità e la sicurezza dei nostri cittadini e ridurre la nostra responsabilità individuale per le emissioni di gas serra, l’inquinamento acustico e la cattiva qualità dell’aria – ha commentato Gareth Macnaughton, Direttore all’innovazione all’EIT Urban Mobility.

L’iniziativa, per ora, prevede 1.500 partecipanti in tre città dell’Unione – Tallinn (Estonia), Istanbul (Turchia) e Braga (Portogallo) – che stanno investendo molto nel passaggio alla mobilità sostenibile. L’obiettivo ambizioso è quello di riuscire a coinvolgere 100.000 cittadini comunitari in 90 città diverse entro i prossimi cinque anni.

Ma come funziona il progetto? Si tratta di un’iniziativa che premia chi sceglie di muoversi con la bicicletta in città: in pratica, più si pedala e più si viene premiati con ricompense in denaro – e i vantaggi sono sia per i cittadini e le città, che per i commercianti. Infatti, i cittadini più virtuosi riceveranno voucher spendibili solo ed esclusivamente nei negozi della città, e questo supporterà le piccole realtà commerciali locali.

Ai cittadini che aderiranno all’iniziativa verrà fornito un Pin Bike, un piccolo dispositivo nato da installare sulla propria bicicletta che certificherà i chilometri effettivamente percorsi in bici, che daranno poi accesso alle agevolazioni economiche. Il dispositivo nasce dall’idea di un’azienda italiana, ed è stato “esportato” nell’ambito del progetto europeo

Per ogni chilometro percorso in bici sulle tratte casa/scuola e casa/lavoro ci sarà un incentivo pari a 25 centesimi, che scende a 7 centesimi per ogni chilometro percorso per le commissioni nel tempo libero – a patto che esse si svolgano entro i limiti del perimetro urbano. Ogni cittadino può guadagnare fino ad un massimo di 30 euro al mese, convertibili poi in voucher o codici sconto.

Pin Bike incentiva da un lato la mobilità sostenibile, dall’altro il commercio tradizionale, locale e di prossimità dato che il buono economico elargito al cittadino può essere speso esclusivamente nelle attività commerciali della città – commenta Nico Capogna, cofondatore di Pin Bike. – Siamo quindi orgogliosi di poter diffondere anche in Europa il nostro sistema, e ci auguriamo che diventi una best practice europea, non solo in Italia.

Dalla sua nascita (2018), il progetto Pin Bike ha coinvolto già 16 città italiane – fra cui Torino, Foggia, Bergamo, Pescara – per un totale di 1.640.362 chilometri pedalati e oltre 150.000 euro di premi erogati in forma di voucher e codici sconto: questo vuol dire 235.000 chilogrammi di anidride carbonica in meno nell’atmosfera.

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it