Campbell’s presenta la prima riprogettazione del suo packaging iconico dopo 50 anni

Ago 6th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Branding, Comunicazione, Marketing


Campbell Soup Company, meglio nota come Campbell’s, è una delle industrie statunitensi più conosciute a livello internazionale. Le sue zuppe, vendute in oltre 120 paesi, sono tra i prodotti di consumo più famosi al mondo.

Il classico design della lattina rosso e bianco utilizzato per il packaging di molti prodotti a marchio Campbell è diventato così iconico da essere riconosciuto anche a livello internazionale, soprattutto a partire dal 1962 grazie all’opera d’arte realizzata da Andy Warhol.

A luglio l’azienda ha introdotto un nuovo packaging. Il primo cambiamento in 50 anni. Design, logo e tipografia sono a cura di Turner Duckworth in collaborazione con l’agenzia Ian Brignell.

Mantenendo il famoso blocco di colore rosso e bianco amato da generazioni, l’etichetta Campbell ridisegnata presenta diversi nuovi elementi per rendere contemporaneo il marchio rispettandone il patrimonio.

Tra i cambiamenti troviamo una scrittura del logo modernizzata, ispirata alla firma originale del fondatore Joseph Campbell.

Gli affezionati di Campbell saranno in grado di individuare più elementi nascosti, tra cui la “C” di Campbell riportata nel fleur-de-lis accanto alla scritta SOUP, a sua volta stampata con un nuovo carattere; la “O” qui è leggermente inclinata. Dettagli che rendono omaggio alle lettere della prima etichetta rossa e bianca del 1898.

“Abbiamo intrapreso un viaggio per reimmaginare questo marchio iconico e attrarre le nuove generazioni di consumatori che cucinano a casa più che mai, pur onorando la nostra ricca storia”, afferma Linda Lee, Chief Marketing Officer di Campbell Soup Company.

Related posts:

  1. Il più grande rebranding di Burger King dopo 20 anni
  2. Perchè del rebranding GM, nuovo logo dopo 60 anni
  3. Il rebranding di Pfizer che trasforma il suo logo dopo 70 anni
  4. Leo Burnett presenta la campagna per gli 80 anni di Jeep