Champagne Louis Roederer, la svolta bio con 115 ettari in conversione dalla prossima vendemmia

Gen 7th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Prodotti e Servizi Innovativi


Un processo di conversione biologica dei vigneti arrivato alla fase finale, che interessa 115 ettari dei vigneti più storici di proprietà a partire dalla prossima vendemmia.

Scelte strategiche e illuminate fatte negli anni che porteranno la storica Maison Louis Roederer a costruire in Champagne un ineguagliabile parco di vigneti, con 242 ettari suddivisivi in 410 diversi appezzamenti che attraversano la Montagne de Reims, la Vallée de la Marne e la Côte des Blancs.

Un importante patrimonio preservato dalla storica Maison, un legame eccezionale e profondo con la terra fondato sul rispetto e sull’ascolto.

L’etica eco-sostenibile di Louis Roederer è sempre stata parte integrante della filosofia produttiva, partendo dalla cura dei vigneti, ha sempre guardato al futuro. Un percorso per l’ottenimento della certificazione biologica con una scelta intrapresa vent’anni fa.

La vite trae infatti la sua forza dalla selezione massale, dalla potatura delicata, dalla cura quotidiana e da pratiche rispettose dell’ambiente. E per consentire alla terra di rigenerarsi, Roederer ne lascia una parte a riposo per lunghi periodi utilizzando compost biodinamici e pratiche eco-sostenibili ispirate al modello della permacultura: l’insieme di quelle pratiche agronomiche atte a progettare ambienti sostenibili per l’uomo e la natura ispirate ad eco-sistemi naturali capaci di garantirne l’autoregolazione nel tempo.

Related posts:

  1. Svolta green di Trenord: i treni a idrogeno in arrivo in Lombardia
  2. Lo spumanre Ferrari va in Formula 1 e batte lo champagne
  3. Un Passo dal Cielo 6: la prossima puntata della Fiction sarà esplosiva
  4. Champagne per Brindare ad un incontro: il marketing delle bollicine francesi