Come trasformare i difetti in pregi

Mag 1st, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Il problema peggiore che possa avere un prodotto non sono i difetti, ma la totale assenza di caratteristiche distintive.

Un prodotto può avere anche grossi problemi, ma trovare ugualmente la propria nicchia di mercato, l’importante è che non sia anonimo, privo di carattere e particolarità.

Prendiamo ad esempio la Reliant Robin, che per gli italiani rimarrà per sempre la macchina odiata da mr. Bean, una vettura brutta, scomoda, instabile e pericolosa.

Ma questa auto, che a guardarla può sembrare quasi uno scherzo, è stata prodotta davvero e nel Regno Unito è stata un successo per oltre vent’anni.

Certo, era tremendamente insicura, aveva la carrozzeria in fibra di vetro e, data la conformazione a tre ruote, era pericolosamente instabile, però aveva un suo mercato affezionatissimo, perché?

Semplice, questi difetti, che per quasi la totalità degli automobilisti erano gravissimi, la rendevano la vettura ideale per una precisa nicchia di mercato.

La carrozzeria leggera e la conformazione a tre ruote le consentivano infatti di essere immatricolata come triciclo e non come autovettura, per cui poteva essere guidata con la semplice patente della moto.

In quegli anni in numerose zone del nord dell’Inghilterra e del Galles molti non avevano mai preso la patente automobilistica e non avevano nessuna voglia di prenderla.

Per loro la Reliant Robin era la macchina perfetta, gli offriva riparo dai rigidi inverni, era leggera e non si impantanava nei terreni fangosi e non dovevi sostenere l’esame della patente per poterla guidare.

Quelli che per la maggior parte dei guidatori erano problemi gravissimi, per una specifica nicchia di mercato erano degli enormi pregi.

Oggi la Realiant Robin non viene più venduta e dubito che passerebbe anche il più benevolo dei test Euro NCAP, ma del resto non li passerebbe nemmeno la Golf prima serie.

#mrBean #marketing #ReliantRobin #fortunatomonti #marketingjournal

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. Quanto conta avere idee chiare? Il geniale brief della 2CV