Comunicazione Interna: a volte grazie non basta

Dic 22nd, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Spesso le soluzioni più ovvie sono le ultime che ci vengono in mente e quando qualcuno le scopre l’intuizione sembra banale e scontata.

Isaac Newton è considerato uno dei più grandi scienziati mai esistiti, ma l’aneddoto per cui è divenuto famoso non è la sua intuizione più importante, anzi è una minima parte del suo immenso lavoro.

Allora come mai la scoperta della gravità è quella che tutti ricordano?

Molto probabilmente questo è dovuto al fatto che, fra i vari studi e le intuizioni del matematico inglese, la scoperta della gravità è quella che riusciamo a capire più facilmente.

A pensarci è evidente che se un oggetto si muove, nel caso della mela di Newton cade, ci debba essere una forza che lo spinge o lo attrae. Come mai nessuno ci aveva pensato prima?

Semplice! Perché determinate situazioni, che conosciamo fin dall’infanzia, le prendiamo per buone senza farci domande, “è così perché è così punto.”

A tutti è stato insegnato che bisogna ringraziare quando qualcuno fa qualcosa per te, ma nessuno spiega mai quanto il giusto riconoscimento del lavoro possa avere effetti positivi.

Una ricerca americana ha voluto verificare quali effetti abbia il giusto stimolo sui collaboratori.

In un call center i partecipanti sono stati divisi in due gruppi, dopo una settimana di telefonate la responsabile è andata a parlare con i centralinisti.

Al primo gruppo ha detto un semplice “grazie”, mentre con il secondo si è dilungata ringraziandoli per l’impegno e sottolinenando l’importanza del loro lavoro per l’azienda.

I risultati sono stati impressionanti, gli standard di chiamate del primo gruppo sono rimasti invariati, quelli del secondo invece sono aumentati del 50% rispetto alle settimane precedenti.

Certo può non sembrare la scoperta del secolo, ma a pensarci bene, quante volte, invece di dare il giusto riconoscimento a un collaboratore, gli abbiamo detto solo un distratto “grazie”?

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. La comunicazione interna - Relazioni Pubbliche in pillole a cura di Giorgio Vizioli
  2. La soluzione ai problemi a volte ce l’hai sotto il naso
  3. Sii il cambiamento che vuoi vivere nel mondo grazie ai corsi on line in Digital Marketing della ClubMC Academy
  4. Lo smart working cambia la comunicazione aziendale: tra sicurezza e informalità