Con l’ologramma di Microsoft siamo tutti poliglotti

Mar 10th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Prodotti e Servizi Innovativi


Non devi conoscere un’altra lingua per riuscire a parlarla in modo fluente. Microsoft ha creato un ologramma in grado di trasformare ciascuno di noi in un provetto poliglotta.

L’azienda di Redmond ha svelato la sua invenzione durante la conferenza annuale Microsoft Inspire 2019 - dedicata alla rete dei suoi numerosi partner - svoltasi a Las Vegas dal 14 al 18 luglio.

In una demo di presentazione, Julia White, vice presidente di Microsoft Azure, mostra, indossando un visore Hololens 2, il suo ologramma, perfetta copia tridimensionale della sua persona, capace di imbastire un discorso in lingua giapponese riproducendo la sua voce e i suoi movimenti con una impressionante fedeltà all’originale.

Questa tecnologia innovativa è il risultato dei progressi raggiunti nel campo della realtà mista e della sintesi vocale, determinata da sistemi che utilizzano l’intelligenza artificiale per rendere la voce dei computer indistinguibile da quella umana replicata.

Sotto questo aspetto, Microsoft è in grado di offrire agli utenti servizi di traduzione automatica e di creazione di modelli vocali personalizzati e unici, grazie alla piattaforma cloud Azure.

Mentre, d’altra parte, l’ologramma di Julia White è stato realizzato nei Mixed Reality Capture Studios, lanciati nel 2017 per consentire a sviluppatori e creatori di produrre video olografici da oggetti reali con cui si può interagire.

La ricerca di Microsoft, che ha sviluppato la tecnologia di teletrasporto virtuale Holoportation legata all’uso dei visori Hololens, prefigura nuovi possibili scenari futuri in cui le barriere della distanza e della comunicazione tra le persone si riducono drasticamente grazie all’innovazione tecnologica.

di CARLO LAVALLE su www.lastampa.it

Related posts:

  1. Il Papa contro le fake news: siamo tutti responsabili della comunicazione che facciamo, delle informazioni che diamo
  2. Il social network Parler torna online dopo settimane di interruzione del servizio: Diamo il bentornato a tutti, siamo qui per restare
  3. Microsoft, il segmento Marketing Solutions e la pubblicità search crescono del 97% e del 53% nel Q4
  4. [Webinar] Ci siamo quasi, chiudi l’anno alla grande con B2Big Live