Condividi i tuoi scatti con gli amici poliziotti

Giu 4th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing


Cosa succede se non hai ben chiari i sentimenti che ha il “mercato” verso di te?

Una strategia marketing culmina molto spesso con una call to action, se tutto è stato ben pianificato questo succede in maniera quasi naturale.

Perché i risultati siano quelli sperati è necessario che tutta la comunicazione e le componenti del tuo “brand” abbiano chiaro l’obiettivo finale.

Il rischio altrimenti è di clamorosi disastri, spesso al limite del ridicolo.

È quanto è capitato al NYPD, il dipartimento di polizia di New York, quando nel 2014 ha lanciato su Twitter l’hashtag #myNYPD.

L’idea era quella di incoraggiare gli utenti a condividere i loro scatti con gli “amichevoli poliziotti di quartiere”, in quella che doveva essere una campagna di avvicinamento con gli utenti.

Nelle intenzioni l’iniziativa non era sbagliata, perché l’invito alla condivisione è sempre un’ottima carta da giocarsi sui Social.

Peccato che i responsabili della comunicazione del NYPD non avessero ben chiaro quale fosse il sentimento comune verso il loro “Brand”.

Il New York Police Department ha imparato a proprie spese questa importante regola, quando la campagna Twitter ha rivelato il suo tragico effetto boomerang.

Al posto delle desiderate immagini di cittadini sorridenti a fianco delle forze dell’ordine, gli utenti hanno cominciato a usare l’hashtag e menzionare @NYPDnews segnalando immagini in cui la polizia veniva ritratta mentre malmenava brutalmente la gente.

L’hashtag #myNYPD è rapidamente diventato trending topic, generando un danno enorme all’immagine del dipartimento.

Questa contro-campagna di mass trolling è diventata ormai un caso studio per la comunicazione sui Social, un serio avvertimento ai rischi che corri se non ti preoccupi da conoscere i sentimenti del mercato verso di te.

C’è la speranza che questa esperienza possa servire da lezione ai brand istituzionali per le loro future iniziative social.

#newyorkpd #marketing #fortunatomonti #marketingjournal

Related posts:

  1. Quali sono i tuoi orizzonti? Guardare al futuro
  2. I commenti influenzano la SEO dei tuoi contenuti? - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  3. Guarda, scatta e condividi: gli smartphone pronti al sorpasso di reflex e compatte