Connettività 2021: i trend svelati da Cambium Networks

Gen 6th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Web e Dintorni


Eventi di portata globale, come la pandemia che stiamo ancora vivendo, tendono a creare cambiamenti destinati a permanere nel tempo.

Le previsioni che avevamo fatto per il 2020 non includevano certo il COVID, ma tutti e cinque i progressi tecnologici che avevamo previsto sono stati accelerati dalla pandemia. In risposta al COVID il settore ha fatto un grande sforzo per offrire un migliore accesso alla banda larga e supportare il lavoro e l’istruzione da casa. L’aspettativa di cambiamenti permanenti del comportamento è alla base di molte delle nostre previsioni per la connettività wireless nel 2021.

Il 2021 vedrà una crescente varietà nelle modalità di utilizzo per il fixed wireless, implementate da fornitori di servizi, imprese, operatori di telefonia mobile e istituzioni governative. Nessuna singola tecnologia wireless è in grado di supportare al meglio tutte le applicazioni, lo spettro disponibile e i finanziamenti sono risorse scarse, per cui i principali operatori di rete a banda larga implementeranno un mix di diverse soluzioni wireless, per personalizzare la rete dal punto di origine sino all’accesso Wi-Fi e creare perciò una rete costruita in funzione degli specifici scopi prefissati.

In questo modo sarà possibile ottenere la migliore leva dallo spettro disponibile, fornendo al contempo una solida infrastruttura che soddisfi i clienti finali.

1. Il lavoro a distanza non sparirà. I lavoratori e le aziende hanno compreso che una buona percentuale di dipendenti può essere altrettanto produttiva, se non di più, lavorando da casa. Per il settore wireless questo significa che la richiesta di larghezza di banda per una connettività da casa solida e sicura continuerà a crescere.

C’è stato un enorme spostamento della popolazione dal lavoro d’ufficio al lavoro remoto o ibrido, risolto in parte dalla connettività broadband per supportare videoconferenze e altre esigenze di lavoro in remoto. I vantaggi, come il tempo risparmiato per non doversi recare sul luogo di lavoro e una maggiore flessibilità personale, inizieranno a manifestarsi su un palcoscenico sempre più ampio.

La connettività broadband dovrà tenere il passo, continuando ad evolversi e la qualità della rete domestica, in termini di prestazioni e sicurezza, dovrà necessariamente elevarsi sino alla classe enterprise.

2. La tecnologia wireless a onde millimetriche potenzierà la connettività in tutte le aree del centro città, non solo a Barcellona, Milano o Chicago, ma anche nei centri delle città nelle aree rurali e suburbane. Negli Stati Uniti, ad esempio, il tipico cenrto urbano ha 200-300 entità commerciali nell’ambito di una ventina di isolati.

Questi negozianti desiderano potersi appoggiare su una infrastruttura avanzata, il che significa che i fornitori di servizi broadband hanno una significativa opportunità di crescita per l’utilizzo del wireless a onde millimetriche, capaci di offrire velocità Gigabit alle aziende e alle unità abitative. La fibra non è più l’unico mezzo per fornire backhaul multi-gigabit: le tecnologie wireless offrono un ROI migliore rispetto alla fibra, specialmente nelle applicazioni a bassa densità.

3. La condivisione dinamica dello spettro si espanderà oltre gli Stati Uniti. L’asta CBRS negli Stati Uniti ha attirato miliardi di dollari di offerte. I paesi di tutto il mondo stanno affrontando problemi simili a quelli degli Stati Uniti: vi sono aree scarsamente servite colpite da interferenze tali che i principali operatori non sono disposti a investire in assenza di un certo livello di priorità e protezione per l’accesso allo spettro.

L’approccio di condivisione dello spettro della Federal Communications Commission attraverso il CBRS (Citizens Broadband Radio Service) è un modello che altri paesi prenderanno in seria considerazione. Prevediamo che nel 2021 almeno tre paesi con regioni densamente popolate seguiranno l’esempio degli Stati Uniti, annunciando propri metodi di condivisione dello spettro.

4. Le persone lasciano le città per spostarsi verso zone rurali, che continueranno ad essere molto interessanti per i fornitori di servizi a banda larga. Insofferenti rispetto ad alcune condizioni della vita cittadina e agli spazi angusti degli appartamenti, molte famiglie lasciano i costosi centri urbani per residenze più grandi con spazi verdi. Un recente articolo di Fortune ha suggerito che fino all’8% degli americani si stanno trasferendo dalla loro città a causa del COVID.

All’improvviso, la connettività residenziale in queste aree deve poter offrire caratteristiche uguali a quella business: per i fornitori di servizi concentrati sulla fornitura di banda larga alle aree rurali, ciò significa un ampliamento del fatturato nel 2021.

Molte delle attuali reti DSL non sono in grado di gestire la domanda e i fornitori di servizi a banda larga non saranno in grado di offrire soluzioni FTH (Fiber To Home) abbastanza velocemente. Fortunatamente, la tecnologia wireless è ora disponibile in molte di queste aree per colmare questa lacuna in modo economico e rapido.

5. Le reti private cresceranno. Guardando l’elenco delle aziende che hanno fatto offerte per lo spettro nell’asta CBRS di quest’anno, troviamo le tipologie di aziende che ci aspettiamo, compagnie via cavo e satellitari.

Ma ci sono anche società come San Diego Gas & Electric, Chevron e John Deere, il produttore di trattori e macchine agricole. Le motivazioni possono essere diverse: troveranno più facile gestire in parte o tutte le loro reti, o forse avranno bisogno di espandere la loro rete a causa di modelli di lavoro ibridi.

Oppure sono alla ricerca di modalità particolari per mettere in rete aspetti della loro attività principale: nel caso di John Deere, ciò potrebbe significare agricoltura intelligente, trattori autonomi o entrambi. Questi attori atipici vedono l’opportunità di costruire da soli una rete costruita ad hoc, di cui hanno bisogno per innovare la loro offerta di servizi ai dipendenti e ai clienti ed averla completamente sotto il proprio controllo. Questa è sicuramente una tendenza da seguire con attenzione: il wireless outdoor sicuro è l’esigenza del momento.

Senza dubbio il 2020 ha mostrato come le comunicazioni wireless siano state capaci di espandersi rapidamente per soddisfare la domanda di connettività in risposta alla pandemia. Pare evidente che nel 2021 molti di questi cambiamenti diventeranno permanenti e prepareranno il terreno per opportunità future.

di Atul Bhatnagar, President and CEO di Cambium Networks.

Related posts:

  1. I principali trend per il networking del 2021
  2. Un intero anno visto da Google grazie ai trend di ricerca 2019
  3. Premio Fair Play Menarini, svelati i nomi dei premiati della 24a edizione
  4. 6 trend di lifestyle e design per interpretare il futuro secondo Altagamma