Crisi vendita al dettaglio di elettronica: vere ragioni e comodi alibi

Mar 22nd, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Le catene di vendita al dettaglio di elettronica sono in crisi da diversi anni, le ragioni sono tante, ma quella che pesa di più, a mio parere, non viene mai citata.

“È colpa di Amazon, della pandemia, della crisi economica, della concorrenza cinese o dello shopping online”
questo è ormai il mantra che ripete qualsiasi settore in crisi.
Ma è davvero così?

Ci sono numerosi settori che, nonostante la crisi globale, godono di ottima salute, come quello dell’alta moda, per fare un esempio.

Gucci e Prada hanno continuato a prosperare negli ultimi anni, eppure devono fronteggiare il grosso problema dei prodotti falsi, della crisi economica e della pandemia.

Cosa manca allora alla grande distribuzione elettronica?

Di sicuro, a tutte le catene presenti in Italia manca un posizionamento, nessuna di loro ha mai lavorato per creare un proprio posizionamento distintivo e ora ne pagano le conseguenze.

Quando si parla di posizionamento ci si riferisce alla percezione che il mercato ha di un determinato brand.

È una delle attività di lungo periodo che richiede maggiori sforzi e va scelta con molta attenzione.

Puoi scegliere il posizionamento che preferisci, secondo alcune teorie, se non c’è un buon posizionamento libero, puoi anche inventartelo.

Puoi scegliere di essere visto come il brand più economico, più ecologico, più affidabile, più diffuso, più trendy, più ribelle oppure quello con il miglior customer care, non importa, ognuno ha i suoi pro e i suoi contro.

Il grosso rischio, in assenza di un posizionamento, è di non riuscire a fidelizzare la clientela.

Se il mercato non ti percepisce in modo preciso, non ha un motivo per comprare da te, se non quello del prezzo o della comodità.

Per perdere clientela basta quindi che qualcuno venda a un prezzo inferiore, fra le variabili del marketing mix il prezzo è la più rischiosa, perché è la più facile e veloce da “copiare”.

Se il mio competitor ha costruito negli anni un posizionamento che lo fa percepire come più affidabile e serio, mi occorreranno anni per scalfire quell’immagine.

Mentre uscire sul mercato con lo stesso prodotto a un prezzo inferiore è una cosa che richiede pochissimo tempo.

Se oggi tutte le catene di elettronica sono in crisi, è anche perché non hanno fatto i compiti a casa, ma è molto più comodo trovare alibi che coprano gli errori.

#posizionamento #marketingjournal àretailelettronica

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. La vendita al dettaglio è sempre più ad personam nel retail 4.0
  2. Dalla vendita del prodotto alla vendita del valore
  3. Pubblicità cartacea: le ragioni della rinascita
  4. Superstore serie Tv classica, resa geniale da un dettaglio