Dal MISE 60 milioni di euro per le imprese del settore eventi

Gen 10th, 2022 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Relazioni Pubbliche

Stanziati dal MISE 60 milioni di euro a fondo perduto per le imprese che operano nel mondo catering, eventi, wedding. Per ANBC questo è solo il primo passo per sostenere il settore

Il Ministero per lo Sviluppo Economico nei giorni scorsi ha annunciato lo stanziamento di 60 milioni di euro di contributi a fondo perduto per le imprese del settore eventi-wedding, intrattenimento e Horeca colpite dall’emergenza Covid. La misura è prevista dal decreto del ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti che rende operativa la misura introdotta dal decreto Sostegni bis.

In particolare, si tratta di una misura destinata per:

- 40 milioni al settore del wedding;
- 10 milioni al settore – diverso dal wedding – dell’intrattenimento, dell’organizzazione di feste
e cerimonie;
- 10 milioni al settore dell’hotellerie-restaurant-catering (Horeca).

Potranno richiedere il contributo le imprese che nell’anno 2020 hanno subito una riduzione del fatturato non inferiore al 30% rispetto a quello del 2019.

Il decreto, firmato anche dal ministro dell’Economia e delle finanze, è stato inviato alla Corte dei Conti per la registrazione.

Le imprese interessate potranno presentare domanda direttamente all’Agenzia delle entrate, con le modalità e nei termini che saranno stabiliti da un suo prossimo provvedimento.

“Si tratta di un doveroso provvedimento di sostegno per tutte quelle imprese che svolgono attività, dalle cerimonie agli eventi, che sono state tra le più penalizzate durante l’emergenza Covid”, dichiara il ministro Giorgetti. “È giusto – aggiunge – che il Mise supporti con contributi a fondo perduto questi settori che negli anni hanno visto crescere nuove professionalità, in prevalenza tra le donne e i giovani, con un forte impatto sull’economia del territorio”.

Paolo Capurro, presidente di Anbc, l’Associazione nazionale Banqueting e Catering aderente a Fipe-Confcommercio ha così commentato l’annuncio del provvedimento: “Le imprese del catering e della ristorazione legata a matrimoni e ed eventi da due anni sono letteralmente impossibilitate a lavorare.

Ecco perché i 60 milioni di euro di contributi a fondo perduto deliberati dal Ministero dello Sviluppo economico rappresentano una boccata d’ossigeno tanto preziosa quanto attesa. Da mesi lavoriamo insieme al ministro Giorgetti e ai tecnici del Mise per raggiungere questo obiettivo e, finalmente, la buona notizia è arrivata”.

E aggiunge: “Questi 60 milioni sono necessari a coprire una parte delle perdite accumulate nel 2020, quando i fatturati delle imprese del settore sono crollati mediamente dell’85%. Ma anche il 2021 è stato un anno di sacrifici e in queste ultime settimane la ripresa dei contagi ha determinato per il solo mese di dicembre l’annullamento di eventi per 300 milioni su 500 complessivi e a catena una progressiva reazione di cancellazione degli eventi in carico al 2022, linfa vitale per le nostre attività.

Apprezziamo lo sforzo fatto finora dal governo, ma è indispensabile rimettersi al tavolo e definire nuovi aiuti. Ancora una volta, insieme”.

Related posts:

  1. Sostenibilità: investimenti per il 68% delle imprese in Italia
  2. Decreto Riaperture: lo sconcerto dell’industria dei congressi e degli eventi
  3. Organizzazione di Eventi (3): Manuale a cura di Danilo Arlenghi
  4. La responsabilità sociale delle imprese: come si fa e come si comunica?