Deisel, Renzo Rosso ha creato il “falso” logo di Diesel

Gen 25th, 2020 | Di Redazione | Categoria: UAU Communication


Ecco un’altra originale trovata di marketing di Renzo Rosso. Il fondatore di Diesel ha creato una collezione di abbigliamento in edizione limitata utilizzando un logo che sembra un fake.
Felpe, T-shirt e jeans sono a marchio Deisel, anziché Diesel.

Sembrava uno dei tanti esempi di capi contraffatti, creati per trarre in inganno i consumatori, invece si tratta di un “falso d’autore”. Una provocazione autoironica dedicata a chi ignora gli status symbol ed “esce dai sentieri battuti per inseguire il proprio stile” spiega l’azienda.

L’operazione è iniziata con l’apertura di uno stand nella Chinatown di New York. Come racconta un video postato sulla pagina Facebook di Diesel, la gente si avvicinava, qualcuno comprava i capi Deisel convinto che si trattasse di una copia di qualità a buon prezzo. Dopo una settimana però l’azienda è uscita allo scoperto.

La collezione sarà in vendita online, ma non piu’ a 20-40 dollari al pezzo, come a Chinatown.

La storia: da figlio di contadino a imprenditore

Cresciuto in una famiglia di contadini, Renzo Rosso, è un imprenditore nato e un self made man. A 10 anni già vendeva conigli. A 15 ha confezionato il primo pantalone. Ha reiventato i jeans all’americana con tagli e abrasioni. Attualmente, secondo Forbes, è il 9° uomo più ricco d’Italia con un patrimonio di circa 4 miliardi di dollari. E, a 62 anni, è più attivo che mai. Presidente del gruppo OTB, rileva quote in realtà innovative, come Yoox. È attento al mondo dei giovani. Molto attivo sui social, sul Web presenta iniziative aziendali, l’impegno sociale e gli episodi della sua vita privata.

Related posts:

  1. Social Adv: Gli animali non sono capi di abbigliamento
  2. Roma, il Colosseo si è tinto di rosso per le vittime delle persecuzioni religiose