Digital food marketing

Ago 28th, 2019 | Di Redazione | Categoria: Libri Specializzati


Un manuale sulle buone pratiche di comunicazione per la ristorazione moderna

Il nuovo libro di Nicoletta Polliotto: “Digital Food Marketing - Guida Pratica per Ristoratori Intraprendenti” (Hoepli Editore) è un manuale che, in 11 capitoli accompagna il lettore, in modo semplice e pratico ad acquisire una chiara visione di come un ristoratore può comunicare, promuovere la propria attività e vendere con profitto. Lo strumento per fare tutto questo è, appunto, il digital food marketing.

L’autrice Nicoletta Polliotto, esperta di food & restaurant marketing gestisce da tempo un seguitissimo blog dedicato alla comunicazione digitale per ristoranti.

“Digital Food Marketing è il suo secondo libro (il precedente è “Ingredienti di Digital Marketing per la Ristorazione” - edito da Dario Flaccovio Editore), contiene parte della sua vastissima esperienza nel settore ed è dedicato agli chef, ristoratori, operatori food&beverage, ma utile anche a foodies, giornalisti alimentari e gastronomi e studenti di marketing e di food&beverage management. Ogni parte del sistema di comunicazione, promozione e vendita dell’offerta è raccontata attraverso semplici How-to-do, conditi con “buone pratiche”, interviste agli specialisti e testimonianze di brand del food e dell’accoglienza ristorativa, nonché pratici spunti da applicare subito in cucina e in sala.

Il manuale è stato presentato al Centro Formazione Esac nel corso di un incontro tra l’autrice e molti operatori della ristorazione, che hanno apprezzato lo stile pratico e ricco di spunti con cui Nicoletta Polliotto ha illustrato le modalità di digital food marketing.

Info: digitalfoodbook.com

Related posts:

  1. ClubMC Academy: formazione on line in Digital Marketing con i corsi Emooc
  2. Online il programma delle conferenze del 20° Global Summit Marketing & Digital
  3. “Fall in Marketing: il primo manuale per innamorarsi perdutamente del marketing”
  4. Che cos’è il food design, mania dei millennials? Dalla progettazione alla comunicazione nel food