E’ partita la terza edizione del programma Mediaset “Slow Tour Padano”

La nuova edizione di Slow Tour padano è un viaggio nella Pianura Padana, dal Piemonte al Veneto, dall’Emilia alla Lombardia e al Trentino, nelle zone di produzione del Grana Padano, che non è semplicemente un prodotto tipico o DOP, ma rappresenta una filiera produttiva agro- alimentare che orienta la coltura e la cultura di un’intera area geografica. Nelle tappe precedenti abbiamo cercato di dimostrare che partendo dalla terra e dai suoi prodotti si possono raccontare l’ambiente, il clima, la lingua, la storia e la gastronomia. Adesso si riparte per continuare a raccontare quello che l’agricoltura sta facendo per essere sempre più sostenibile, soprattutto in momenti come questo: quando mancano le materie prime, l’energia è preziosa come il pane e gli agricoltori/allevatori/trasformatori si sentono sempre più responsabili del benessere comune… 

Patrizio Roversi riparte da dove era arrivato, la sede del Consorzio tutela Grana Padano a Desenzano del Garda, investito direttamente dal Presidente Renato Zaghini e dal Direttore Stefano Berni del ruolo di inviato speciale del Grana Padano, per raccontare esempi di ecosostenibilità e comunicare ai 40 mila operatori del gruppo e a tutti i consumatori, l’importanza di tutelare sempre di più l’ambiente, il benessere animale e la salubrità del prodotto. 

Questa volta il racconto e l’itinerario seguono le vie d’acqua, il Po e i suoi affluenti, perché è proprio la simbiosi forte con l’acqua a connotare questo territorio. Ai mezzi di trasporto a basso impatto ambientale che abbiamo già visto nelle puntate precedenti – a partire da Elettrone, la moto d’epoca convertita in elettrica simbolo dell’incontro fra tradizione e innovazione – si aggiungono dunque altri mezzi sostenibili: barche elettriche di vario tipo e, soprattutto, una shuttle bike: la bicicletta acquatica con cui Patrizio galleggia e pedala lungo il corso del Po e persino fra i canali di Venezia! Sempre con le inconfondibili borse laterali a forma di Grana Padano dove raccogliere simbolicamente tutti gli incontri, le testimonianze, le innovazioni trovate nel percorso. 

Per questa sua vocazione ecologica, anche quest’anno Slow Tour Padano gode del doppio patrocinio morale dei Ministeri della Transizione Ecologica e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. 

Altri importanti Brand di queste zone hanno aderito con entusiasmo a questo racconto. Bonifiche Ferraresi, un’azienda storica con grande attenzione all’ambiente, alle tecniche di coltura innovativa, alla tutela del territorio e risorse naturali, alla valorizzazione delle eccellenze e della bioenergia in agricoltura. E in termini di alta qualità e unicità non poteva mancare anche Selenella con il Consorzio Patata Italiana di Qualità, che predilige un’agricoltura sostenibile e ha fatto del rispetto della natura una delle mission più importanti del Brand. 

L’operazione è stata realizzata da RTI in collaborazione con Brand On Solutions, team dedicato alle iniziative speciali di Publitalia e Mediamond. Il programma è una coproduzione Ege Produzioni e Per Caso.

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it